Come ottenere l’ecobonus 110% per l’installazione dei condizionatori

Scopri quali condizioni servono per ottenere l’Ecobonus 110% per installare i condizionatori

Se si rispettano determinato certe condizioni la Legge di Bilancio 2021 permette di ricevere l’ecobonus 110% anche per l’installazione dei condizionatori, purché si rispettino determinate condizioni.

I condomini che realizzano il 60% degli interventi entro il 30 giugno 2022, possono arrivare fino a dicembre per le restanti spese.

Scopriamo come installare i condizionatori ed ottenere il bonus 110%.

La normativa non specifica in modo esplicito i condizionatori. In realtà, è possibile fruire della detrazione al 110% se si rispettano determinate condizioni anche per l’installazione dei condizionatori.

LEGGI ANCHE >>> Ecobonus e sismabonus si fondono: arriva il Bonus Unico

LEGGI ANCHE >>> Automobili: tornano gli incentivi anche su diesel e benzina

Come ottenere l’ecobonus 110% per l’installazione dei condizionatori, secondo la legge di bilancio

Il Decreto Legge n. 34/2020 all’articolo 119 prevede che la detrazione al 110% è estesa a tutti gli interventi di efficientamento energetico a condizione che siano eseguiti congiuntamente con i cosiddetti interventi primari.

Essendo non specificata, quindi, l’installazione del condizionatore non è esclusa. Si deduce che i climatizzatori, che rispettano delle caratteristiche tecniche possono ricevere l’ecobonus.

Gli interventi primari sono principalmente tre: isolamento termico, sostituzione impianti di climatizzazione invernale, interventi che permettono la riduzione del rischio chimico.

Se invece questi interventi non ci sono, la sostituzione del vecchio condizionatore porta solo ad una detrazione del 65%.

Bisogna precisare che per ottenere il bonus 110% l’edificio, dopo gli interventi, deve rilevare il miglioramento energetico di due classi. Tale miglioramento è certificato dall’APE dopo la fine dei lavori.

Solo dopo la certificazione dell’Ape si potrà procedere alla richiesta dell’ecobonus.