Attraverso una comunicazione sul proprio sito ufficiale Ho mobile ha confermato di aver subito un furto parziale dei dati dei clienti da parte di ignoti.

Fino a qualche giorno fa c’erano solo dei sospetti (anche se piuttosto fondati). Adesso invece è ufficiale. La compagnia telefonica Ho mobile ha confermato di aver subito il furto di dati da parte di ignoti e con l’aiuto del Garante della Privacy e di alcuni investigatori sta cercando di risalire agli autori del gesto.

Lo ha comunicato attraverso una nota sul proprio sito in cui ha specificato che sono state sottratte alcune informazioni del database clienti in cui erano presenti i dati anagrafici e tecnici della SIM. Inoltre l’azienda ha specificato che non sono state rubate info relative al traffico telefonico né bancarie o relative al sistema di pagamento dei propri clienti. 

LEGGI ANCHE >>> Novità 2021: arriva lo smartphone del Governo in comodato gratuito

LEGGI ANCHE >>> Bonus telefono: scopri i requisiti ISEE e come richiederlo

Ho mobile: le contromisure dell’azienda a tutela dei clienti

Oltre al lavoro di ricerca della verità, Ho mobile sta lavorando anche nell’interesse dei propri clienti. Coloro che si sono ritrovati coinvolti verranno avvisati dalla compagnia e potranno richiedere la sostituzione gratuita della SIM presso i punti vendita dedicati. In questo modo si potrà cambiare anche il codice che permette la portabilità ad un nuovo operatore. 

Per evitare altre situazioni simili in futuro la compagnia telefonica si sta impegnando ha già attivato ulteriori e nuovi livelli di sicurezza. Gli attacchi informatici ai danni di colossi internazionali sono sempre all’ordine del giorno. Quindi in questi casi è meglio prendere tutte le misure cautelative necessarie.

Non sono mancati i tentativi di speculazione sulla questione tramite i social network. Per questo Ho mobile ha invitato i propri clienti ad informarsi solo ed esclusivamente attraverso i canali ufficiali.