Banca d’Italia ha pubblicato i dati relativi alla spesa sostenuta per la gestione di un conto corrente che risulta essere cresciuta nel 2020 di 1,6 euro rispetto al 2019.

conto corrente spesa di gestione
adobe

I dati pubblicati da Banca Italia sono stati rilevati da un’indagine svolta nel 2020 condotta su 12.705 conti correnti bancari e 900 conti correnti postali, selezionati a partire rispettivamente da 608 sportelli bancari e 45 sportelli postali.

Il dato dei conti bancari include, altresì, 698 conti on line non riferibili a sportelli.

Le spese fisse sono aumentate di 2,1 euro, e queste rappresentano circa i due terzi della spesa complessiva pari a 57,6 euro.

La crescita è ascrivibile ai canoni di base (1,6 euro, 3,9 euro nel 2018), per i quali è stato riscontrato un maggiore canone annuo (da 52,7 a 53,2 euro) ed una maggiore quota di clienti tenuti al pagamento del canone stesso (dal 66 al 69 per cento).

Si è rilevato, seppur di poco, un aumento per le “altre spese fisse”, all’interno delle confluiscono servizi residuali come quelli per la tenuta dei dossier titoli o per la liquidazione periodica.

Le spese variabili sono, invece, diminuite di poco più di 0,5 euro, scendendo complessivamente a 30,9 euro: la maggiore variazione è riconducibile alla spesa per pagamenti automatici, diminuita di 1,7 euro.

LEGGI ANCHE >>> Un anno in pandemia: il 2020 del Covid-19, da Wuhan all’incertezza del futuro

LEGGI ANCHE >>> Sparisce il Rid dai conti in rosso: quali pagamenti saranno bloccati

Spesa di gestione del conto: cosa succede ai canoni

I canoni per le carte di credito e debito rispettivamente sono, inaspettatamente, diminuiti di 1,0 e 0,6 euro.

E’ pur vero che queste diminuzioni non hanno prodotto delle vere e proprie riduzioni.

Inoltre, le spese per l’emissione e la gestione delle carte di debito e di credito diverse dai canoni sono state rispettivamente pari a 1,7 e 0,5 euro, l’imposta di bollo è stata di 17,2 euro.

Per concludere , tenuto conto di tutte queste voci, la spesa di gestione di un conto corrente è salita a 107,9 euro.