Con l’ultimo decreto, emanato il 18 dicembre, il Governo ha stabilito nuove restrizioni, ma anche deroghe. Ecco cosa potremo fare e cosa, invece, sarà vietato per Capodanno 2021.

Capodanno 2021
Fonte: Pexels

In seguito all’emergenza Covid il governo ha deciso di adottare una serie di restrizioni volte a contrastare la diffusione del virus. A destare particolare interesse sono le novità, introdotte con il decreto emanato il 18 dicembre, che riguardano il periodo delle festività natalizie.

A partire dal numero massimo di ospiti a casa, passando per il rischio multe, fino ad arrivare al coprifuoco, sono tanti gli aspetti da dover prendere in considerazione. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo cosa potremo fare e cosa invece sarà vietato per Capodanno 2021.

LEGGI ANCHE >>> Decreto Natale, quali negozi restano aperti in zona rossa

LEGGI ANCHE >>> Decreto Natale, ecco chi potremo invitare a pranzo e cena durante le Feste

Capodanno al tempo del Covid, regole e divieti: ecco cosa si potrà fare e cosa no

Capodanno 2021
Fonte: Pexels

A partire dallo scorso 24 dicembre, fino al prossimo 6 gennaio, l’Italia è zona rossa, salvo alcuni giorni di colore arancione, ovvero 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio. Il 31 dicembre 2020 e il 1° gennaio 2021, pertanto, l’Italia sarà zona rossa e per l’occasione bisognerà rispettare una serie di regole.

Innanzitutto è bene ricordare che non è possibile spostarsi tra una Regione all’altra e nemmeno tra un Comune e l’altro, eccetto comprovati motivi di salute o necessità. Proprio come in occasione della festa di Natale, anche per Capodanno sarà possibile ricevere a casa fino ad un massimo di due persone non conviventi, più eventuali figli minori o persone disabili. In particolare è possibile spostarsi, per trovare amici e parenti, una sola volta al giorno, dalle ore 5 alle ore 22.

Capodanno in zona rossa, nuova stretta per bar e ristoranti

Non sarà possibile raggiungere le seconde case se si trovano fuori Regione. Chiusi centri commerciali e negozi, ma anche bar, ristoranti e pizzerie. Quest’ultimi potranno offrire servizio d’asporto fino alle ore 22. Vietati, inoltre, i veglioni negli hotel. Come previsto dall’ultimo DPCM, infatti, è possibile effettuare il servizio in camera dalle ore 18:00 del 31 dicembre fino alle ore 7:00 del 1° gennaio.

Consentito lo svolgimento di attività motoria, purché in forma individuale. Possibile sempre svolgere attività di volontariato, così come rientrare presso la propria residenza o domicilio. Rispettando l’orario di coprifuoco sarà possibile andare a Messa. A proposito di coprifuoco, per Capodanno inizierà alle ore 22 e terminerà alle ore 7 del mattino. Durante questo lasso di tempo sarà possibile spostarsi solo per comprovati motivi e con autocertificazione. In caso di trasgressione si rischiano multe da 400 euro a 1000 euro.