La saga di Harry Potter è solo un esempio. Traduzioni, edizioni, particolarità: a volte un libro può davvero renderti ricco.

Libro
Foto di Lubos Houska da Pixabay

A volte si possiede una fortuna senza saperlo. O meglio, qualcosa di valore senza averne piena consapevolezza, se non a livello affettivo. A fare un giro sui siti di compravendita online, sempre più di moda, specie dopo l’irruzione della pandemia, ne vengono fuori delle belle. Oggetti della nostra infanzia, vecchi ricordi, album di figurine. Ma anche libri. Anzi, soprattutto libri. Non è un mistero, infatti

, che determinate edizioni possano valere molto. Quello che sorprende è che anche una saga commerciale e di successo planetario come Harry Potter rientra nella categoria.

Chi ha avuto la fortuna di acquistare i libri con le prime edizioni stampate in Italia, ad esempio, potrebbe ritrovarsi fra le mani una bella somma. Posto che, naturalmente, il valore affettivo abbia quasi sempre la meglio in questi casi, c’è chi potrebbe decidere di optare per qualcosa di più concreto. Ed ecco che il web diventa la sliding door adatta.

LEGGI ANCHE >>> E’ ufficiale: se hai queste lire ti ritrovi con un tesoro da 200mila euro

LEGGI ANCHE >>> Natale col botto! Se hai ancora queste lire in casa sei ricco

Un tesoro dentro casa: ecco come un libro può rendere ricchi, e non solo gli appassionati

Harry Potter è un caso limite. Basti pensare che la prima edizione inglese di “Harry Potter e la pietra filosofale”, il primo della serie, fu venduta all’asta per la bellezza di euro 70 mila. Il che, se si pensa che il proprietario lo aveva acquistato per appena 10 sterline (ossia circa 10 euro) negli anni Novanta, rende l’idea del valore acquisito nel corso degli anni. Ma, se il volume in inglese rappresenta un pezzo inarrivabile, in Italia le cose non vanno peggio.

Se qualcuno di noi si ritrova per le mani un libro della prima stampa (anno 1998), su eBay il prezzo può lievitare fino a 100 euro. Le stampe successive possono valere anche la metà. C’è poi il caso eccezionale, quello della prima stampa del libro in Italia. Quella, per intenderci, in cui Harry Potter compare pensieroso sulla scacchiera ma senza occhiali. In questo caso, il prezzo salirebbe esponenzialmente. Ma anche possedere i sette volumi della saga della prima pubblicazione potrebbe essere remunerativo: almeno 500 euro. Addirittura 3 mila se l’edizione è la prima. Gli appassionati sono sempre a caccia ma la domanda è quella di sempre: un tesoro simile vale davvero la pena di essere ceduto?