Sembrava il più prezioso dei portavalori, ma il furgone arrivato ieri dal Belgio non ha prezzo, ci salva la vita.

Arriva il vaccino anti covid
l’arrivo del furgone con i vaccini

Il viaggio della salvezza. Dopo quasi un anno di incubo, da Wuhan a Codogno fino a tutta l’Italia, il coronavirus può dirsi sconfitto. Grazie al vaccino. Non a caso, proprio il giorno di Natale dovrà essere circolettato sul calendario come la data più importante del 2020.

E’ arrivato a Roma scortato da decine di auto con le sirene lampeggianti, come il portavalori più prezioso. Ma dentro quel furgone c’era molto più di una montagna di soldi. Dentro quel furgone c’era la nostra salvezza. Addio coronavirus: sono arrivate a Roma le prime dosi del vaccino anti covid Pfizer-Biontech, ha fatto sosta alla caserma Tor di Quinto di Roma scortato dai carabinieri. Oggi, sabato 26 dicembre, arriverà ll’ospedale Spallanzani dove saranno effettuate le prime vaccinazioni. Domani, 27dicembre, la prima somministrazione.

Sono nella Capitale le prime 9.750 dosi del farmaco della Pfizer BionTech, hanno viaggiato per 10 ore a bordo di un furgone nero a temperatura controllata che ha varcato il confine al Brennero, alle 9.30 del giorno di Natale. L’inizio della campagna di vaccinazione è  fissato per il 27 dicembre: le dosi che saranno somministrate a Roma resteranno allo Spallanzani, tutte le altre saranno trasgerite nell’hub dell’aeroporto militare di Pratica di Mare dove con 5 aerei, 60 veicoli e circa 250 militari saranno trasferiti nelle altre Regioni. Domenica sarà il V Day per tutta Italia.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino Covid finito sul dark web: cosa è successo

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti-covid 19 sarà esente da IVA? La risposta è sorprendente

L’arrivo dei vaccini ha inorgoglito il governo: lo avevano promesso. “Avevamo detto che prima della fine dell’anno avremmo iniziato le vaccinazioni e così sarà. I primi vaccini saranno per il nostro personale medico che quotidianamente lavora per salvare vite umane, mettendo a rischio la propria vita”. Lo ha scritto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook. “Alle nostre forze bianche un augurio di Buon Natale e un grazie per tutto quello che stanno facendo, anche oggi in questa giornata di festa. Ci riprenderemo le nostre libertà e torneremo ad abbracciarci”.

“Lo Spallanzani al lavoro per essere pronti per il #VaccineDay. La battaglia è ancora lunga, siamo solo agli inizi, ma si può voltare pagina”. Lo scrive, anche lui su Facebook, il segretario del Pd e presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ringraziando “tutti gli operatori della sanità anche oggi in prima linea, per loro, per tutti. Continuiamo a seguire le regole per vincere!”.

Anche il Papa, durante la Messa di Natale, ha parlato di vaccini, il monito. “Oggi, in questo tempo di oscurità e incertezze per la pandemia, appaiono diverse luci di speranza, come le scoperte dei vaccini. Ma perché queste luci possano illuminare e portare speranza al mondo intero, devono stare a disposizione di tutti.