Gli italiani aspettano con trepidazione l’arrivo del Reddito di Cittadinanza del mese di dicembre. L’auspicio è di ricevere l’accredito nei giorni a ridosso di Natale

Reddito di Cittadinanza
Fonte Facebook – Nunzia Catalfo

Il pagamento del Reddito di Cittadinanza è uno dei veri tormentoni del mese di dicembre. Tutti i beneficiari sono alla finestra in attesa di capire se potranno disporre del denaro che gli spetta con qualche giorno d’anticipo rispetto alle date consuetudinarie (solitamente avviene dal 27 in poi).

L’auspicio è che possa avvenire il 22 o il 23 dicembre al massimo, in modo tale da poter “investire” qualche risorsa per i regali di Natale e per le classiche tavolate in programma tra il 24 e il 26.

L’INPS sta lavorando in questa direzione così come ha fatto lo scorso anno, quando l’iniziativa ebbe un gran successo e fu approvata a furor di popolo. Vediamo qual è lo scenario di quest’anno.

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, perché rischia di saltare nel 2021

LEGGI ANCHE >>> Reddito di cittadinanza, calendario pagamenti dicembre: sorprese in vista

Reddito di Cittadinanza: il calendario delle erogazioni

Non è ancora ufficiale, ma tutto lascia propendere che anche quest’anno l’INPS riuscirà ad accontentare coloro che usufruiscono del RDC.

Dunque vediamo nello specifico i vari casi e quali potrebbero essere le date di erogazione. Chi ha presentato la domanda prima di dicembre 2020 in teoria dovrebbe riscuotere il 27 (o meglio il 28 visto che il giorno precedente è domenica), ma in virtù di quanto riportato sopra il 22 o il 23 potrebbero essere i giorni “buoni”.

Chi invece ha avanzato la propria richiesta solo in questo mese, dovrà attendere il nuovo anno. Solo dopo il 15 gennaio le Poste prenderanno in carico la domanda e si occuperanno della distribuzione della card contenente la prima rata prevista.

Per poter verificare l’avvenuto accredito non bisogna altro che andare sul sito dell’INPS o sull’apposito portale dedicato alla misura di sostentamento in questione (redditodicittadinanza.gov).

È possibile inoltre visionare il saldo della carta attraverso vari sistemi, tra cui quello classico agli sportelli di Poste Italiane oppure chiamando al numero verde delle Poste o registrandosi sul sito nell’apposita sezione dedicata al Reddito di Cittadinanza.