L’Autorità bancaria Europea preme per il rafforzamento delle misure di tutela sull’e-commerce. Per i pagamenti arriva la Strong customer authentication.

Pagamenti online
Foto © Pixabay

Nuovo anno e nuove regole. Per i pagamenti online il 2021 porterà qualche novità, parallelamente agli strumenti messi a disposizione per proteggersi dai movimenti effettuati sul web. A gennaio, entrerà in vigore la Strong customer authentication (Sca), un sistema che consentirà agli utenti di agire nel mondo dell’e-commerce in modo più agevole e sicuro. Uno strumento pensato per tutelare quanti utilizzano i sistemi online, fortemente incrementati nella fruizione durante la pandemia.

Anche per questo le società che agiscono sul web, specie nel campo dell’e-commerce, investono sulla sicurezza. Non è ancora chiaro quale sarà precisamente la metodologia adottata ma, sicuramente, il nuovo sistema servirà a rendere più protette sia l’autenticazione che l’operazione in sé. In sostanza, un supporto all’autenticazione voluta dalla Autorità Bancaria Europea (Abe) in tema di sicurezza online.

LEGGI ANCHE >>> Bollo auto, errori ed esenzioni: c’è chi lo paga due volte

LEGGI ANCHE >>> Bonus Bebè, occhio alle scadenze: perché c’è chi rischia di perderlo

Pagamenti online, la priorità è la sicurezza: il sistema Sca

Fra gli sponsor dell’adeguamento anche la Banca d’Italia, che ha invitato gli operatori a compiere la sterzata definitiva verso il miglioramento degli standard di sicurezza. E, nondimeno, alla conformazione alla Strong customer, vista anche l’entrata in funzione imminente. E anche nell’ottica di offrire ai fruitori un sistema se non rodato perlomeno funzionante.

L’andazzo sembra orientare i consumatori a sgonfiare il volume d’affari, proprio nell’ottica delle difficoltà che potrebbero riscontrarsi nel periodo di migrazione. Probabile l’inserimento di un cuscinetto di 3 mesi, a partire dall’1 gennaio 2021, che permetterà agli operatori di posizionarsi meglio con la Sca e applicare un servizio completo. E anche la forbice delle operazioni andrà a scalare. Nei tre mesi in questione, vigerà il divieto di transazioni senza Sca superiori a 1000 euro nel primo, Poi via a scendere a 500 (nel secondo mese) e 100 (nel terzo).