L’Inps, con circolare n. 146, ha comunicato la proroga per presentare la domanda “bonus 1000 euro”. Quando scade il termine?

Inps bonus 1000 euro

Ai lavoratori stagionali, del turismo e dello spettacolo spetta il Bonus 1000 euro. Per tutti coloro che non hanno ancora presentato la richiesta, Inps ha ammesso una proroga per cui potranno fare domanda fino al 31 dicembre.

Questo bonus è stato introdotto con il decreto Ristori Quater, che, a sua volta,  introduce ulteriori misure di sostegno per le attività produttive, i lavoratori e i professionisti danneggiati dall’emergenza coronavirus.

Il Governo, infatti, ha emanato un nuovo provvedimento per sostenere l’economia, aiutando i lavoratori e le aziende la cui attività è stata colpita dagli effetti delle disposizioni nazionali anti covid. Il decreto legge 30 novembre 2020, n. 157 estende ad altri beneficiari ed incrementa bonus e agevolazioni concessi dal decreto Ristori, dal decreto Ristori Bis e dal decreto Ristori Ter.

LEGGI ANCHE >>> Bottino di gratta e vinci e sigarette, l’amaro risveglio del proprietario

Bonus 1000 euro: come si presenta la domanda

Questa indennità  è erogata una tantum per un valore di 1.000 euro, a favore di alcune categorie di lavoratori le cui attività hanno subito un arresto per l’emergenza Covid.

Detto Bonus è previsto in particolare per i lavoratori autonomi, occasionali e dello spettacolo, lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali, nonché per gli stagionali dei settori anche diversi dai questi ultimi, per i lavoratori intermittenti e per gli incaricati alle vendite a domicilio.

L’INPS, pertanto, proroga l’assegno di 1.000 euro per questi lavoratori che faranno domanda entro il 31 dicembre nel seguente modo.

I beneficiari dovranno presentare la domanda telematicamente, effettuando l’accesso tramite PIN, SPID di livello 2 o superiore, CIE o CNS. Una volta fatto l’accesso, si dovrà compilare la domanda, inserendo tutti i dati richiesti. In alternativa la domanda si può presentare tramite il Contact Center, telefonando al numero verde 803 164 da rete fissa.

Coloro che hanno già beneficiato della indennità onnicomprensiva, non dovranno presentare una nuova domanda, in quanto l’erogazione avverrà automaticamente.

La data termine per questa richiesta non va confusa con quello del 18 dicembre, la data termine per l’indennizzo previsto dal decreto ristori n.137/2020.