Sempre più segnalazioni sull’arrivo sull’app di messaggistica istantanea di falsi messaggi whatsapp con promesse di sconti. Vediamo cosa accade in questo caso.

whatsapp
adobe

Continuano, anche nelle settimane che precedono il Natale, le attività di phishing da parte di organizzazioni che tentano in modo fraudolento di ottenere i nostri dati personali per l’iscrizione involontaria a servizi di pagamento che prosciugano i nostri conti.

Infatti, da qualche giorno è in circolazione la diffusione via whatsapp di un falso messaggio di Esselunga che promette un buono sconto sulla spesa del valore di 500 euro se si clicca su un determinato link.

E’ la stessa azienda operante nella grande distribuzione a mettere in guardia i propri clienti con un post sul sito ufficiale:” Segnaliamo che negli ultimi giorni sono pervenute numerose segnalazioni circa la ricezione di messaggi che promettono falsi buoni spesa”.

Esselunga, infatti, ricorda che l’invio di tali messaggi “esula da ogni possibile forma di controllo da parte di Esselunga e che eventuali concorsi o operazioni a premi promossi da Esselunga vengono diffusi esclusivamente attraverso i canali ufficiali dell’azienda”.

LEGGI ANCHE >>> La truffa del finto whatsapp di Poste Italiane che può prosciugare il conto

LEGGI ANCHE >>> Meglio non aprire questa mail fake, i tuoi dati sarebbero in pericolo

Falso buono spesa Esselunga, occhio al messaggio via whatsapp

Insomma, continuano incessantemente i casi di tentativi di phishing attraverso l’invio di email o messaggi falsi da parte di aziende o società con promesse di denaro dalla facile reperibilità, buoni sconti, buoni spesa. A rischio sono i nostri dati personali, le nostre password e spesso anche i nostri soldi.

I consigli, quindi, sono sempre gli stessi: verificare l’indirizzo da cui è partita l’email e verificarlo con quello ufficiale dell’azienda o società di nostro interesse e verificare la sorgente del link su cui ci viene chiesto di cliccare attraverso dei messaggi inviati via sms o comunicazioni via whatsapp.