La truffa delle carte di credito, così è stato ribattezzata la possibilità che qualcuno vi rubi dati e credenziali, ecco cosa fanno

Truffa delle carte di credito: in questo modo vi portano via i soldi
Carte di credito (Fonte foto: Pixabay)

Tempo fa c’erano i famosi ‘topi da appartamento’, che mettevano in pericolo i nostri soldi quando non eravamo in casa. Ora, i ladri stanno al passo con la tecnologia e dovremmo fare attenzione alle nostre carte di credito. Le utilizziamo non solo per pagare con Pos, ma soprattutto per pagamenti da effettuare online.

La truffa della carta di credito, è molto diffusa oggigiorno e sussiste nel rubare credenziali di accesso ai siti di e-Commerce e prosciugare il conto dei truffati. Le carte più in pericolo, sono quelle con cui è possibile creare un accesso diretto al credito.

Leggi anche >>> 31enne si ritrova con 1000 euro in meno sul conto, la fregatura in un attimo di distrazione

Leggi anche >>> Giornataccia per Google, servizi in tilt in tutto il mondo: cosa rischiamo

Ecco come vi rubano i soldi dalla carta di credito

Vediamo in che modo agiscono quasi sempre, i truffatori della carta di credito. Generalmente, le vittime di questa diffusa truffa, vengono contattata telefonicamente, i ladri si fingono operatori bancari e chiedono come mai ci siano delle anomalie sulla carta, fingendo di volerle risolvere con voi.

Dopo che vi sarete fidati di loro, vi annunceranno che per riaggiustare tutto, c’è bisogno di attivare delle procedure di sicurezza e che probabilmente loro vi seguiranno passo passo per poterci riuscire. A questo punto, il truffatore che vi ha telefonato vi chiederà di leggere un codice di conferma che vi sarà inviato e potrete trovare sul display del cellulare.

Quel codice invece, non è altro che l’apertura di una porta per prelevare denaro dalla vostra carta, a cui state dando l’autorizzazione. Al monento nulla vi segnalerà la perdita di contante, ve ne accorgerete solo in ritardo. Per ogni dubbio, segnalate sempre alla Polizia Postale e ricordate che le banche non vi segnalano realmente anomalie via sms o chiamata.