Chi e cosa rischia se l’Italia dovesse decidere di non utilizzare il Mes? C’è chi invece ne trarrebbe benefici

Domani la stretta finale sul Mes: cosa comportano il 'Sì' ed il 'No'
Giuseppe Conte (Fonte foto: web)

Ormai abbiamo sentito parlare abbastanza del famoso Mes, ed una decisione toccherà al Governo, domani, 9 dicembre 2020. C’è il rischio che possa passare il ‘No’, voluto dal Movimento 5 Stelle, e questa è un’ipotesi tutt’altro che da scartare. Proprio del M5S, ha parlato il capo politico, Vito Crimi: “Non ci saranno problemi, chi vota “no” vota contro una decisione presa dal gruppo M5S”.

Ma il M5S ha già un piano: ancor prima del confronto col PD, è già partito un lavoro interno al partito, con ben 60 parlamentari, che lavorano al testo da presentare con un unico obiettivo, far capire a cosa si arriverebbe se passasse il ‘No’ ed anche far comprendere che la risposta contraria non significhi dare via libera al fondo salva-Stati.

Leggi anche >>> Bomba di Berlusconi sul Mes: “Farebbe cadere il Governo entro pochi giorni”

“A noi questa riforma non piace ma mentre a dicembre 2019 potevamo permetterci di dire ‘assolutamente no’ oggi siamo in un anno in cui c’è una crisi pandemica, in cui l’Ue ha dimostrato di mettere in campo strumenti nuovi. Dobbiamo guardare avanti. Questa riforma è un modo per chiudere il capitolo”, ha spiegato Crimi.

Intanto, oggi l’attenzione si sposta sul Consiglio dei Ministri, che concluderà il programma del Recovery Plan e la discussa task force, che Iv e non solo, non vogliono. Italia Viva non si è arresa contro la possiblità che possa essere istituita una task force, tornando ad incolpare Conte per la scarsa attenzione sull’argmento, da parte dei ministri.

Ma proprio il Premier oggi ha fretta, perché se da un lato il programma task force non è stato definito, dall’altro c’è fretta perché il Governo dia il via libera alla struttura, con l’intento di inserire poi tutto nella proposta della legge di bilancio. Ad attendere un passo falso di Conte, c’è Renzi, pronto a ricordare insieme al suo team, il proprio peso all’interno della politica. Per avere le risposte definitive sul Mes, non resta che attendere domani.

Leggi anche >>> Mes: utilizzarlo o no? È scontro Conte-Speranza al Governo