I casi Covid si abbassano per la Regione Lombardia, ma non ci sono solo dati positivi: i morti aumentano ancora

Lombardia, 7 dicembre: casi Covid in calo, ma aumentano i morti
Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana (Fonte foto: web)

Bollettino Coronavirus del 7 dicembre per la Lombardia, sarà pubblico dalle 17 di oggi. Lì ci saranno tutti i dati, sperando che la curva continui a scendere, come negli ultimi giorni. I dati dovrebbero essere bassi, visto che al lunedì si leggono quelli della domenica, quando i laboratori per esaminare i tamponi non sono aperti.

Per quanto riguarda i dati di ieri, 2.413 nuovi positivi su 26.026 tamponi processati, un’ottima media. L’abbassamento dei positivi è del 9,2% anche se il numero delle vittime è ancora una volta cresciuto: 140, mentre al sabato erano 111. Oggi, potrebbero riabbassarsi di nuovo i dati. Intanto, negli scorsi giorni è calato il numero di ricoveri, ma è salito quello delle terapie intensive.

Leggi anche >>> Ci sono 10 cose che devi sapere prima di affrontare il Dpcm di Natale

Lombardia: speranza di diventare zona gialla

In attesa dei dati di oggi, Milano si è confermata negli scorsi giorni, quella con più casi, 822 tra città e province in sole 24 ore. Le città con i dati più bassi, sotto al 100, sono: Como, Cremona e Lecco. I numeri, fanno sperare la Lombardia per un imminente ingresso in Zona gialla.

La decisione finale dovrebbe arrivare nel finale di questa settimana, venerdì 11, e la Regioen dovrà sperare in un continuo abbassamento dei dati. Intanto, si discute sui possibili allentamenti delle misure, nei giorni del 25 e del 26 dicembre. Il Ministro, Luciana Lamorgese, ha comunque già espresso la sua opinione a tal riguardo.

Queste, le parole della dirigente politica, attuale Ministro dell’Interno: “Proprio nel periodo natalizio dovremo allontanarci da quelle che erano le nostre tradizioni, fare festa tutti insieme. È un sacrificio necessario che ci consentirà di affrontare l’anno nuovo in maggiore sicurezza”.

Leggi anche >>> Vota il sondaggio: prelievo del 2% per ricchezze sopra 50 milioni, si o no?