A partire dal 1 gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2023, le transazioni effettuate sul circuito PagoBANCOMAT per pagamenti con bancomat con importo fino a 5 euro saranno a zero commissioni pagate dalle Banche.

bancomat commissioni
Fonte: Pixabay

Inizio d’anno con una novità per chi abitualmente effettua pagamenti con la moneta elettronica. Infatti Bancomat S.p.A. ha annunciato che a partire dal 1 gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2023, le transazioni effettuate sul circuito PagoBANCOMAT per pagamenti con importo fino a 5 euro saranno a zero commissioni pagate dalle Banche.

L’iniziativa coinvolge oltre 35 milioni di italiani e oltre 2 milioni di esercenti e rappresenta uno stimolo importante per la diffusione dei pagamenti digitali. Pagamenti digitali che saranno i veri protagonisti della fine del 2020 e dell’inizio del 2021 attraverso i programmi Cashback e Lotteria dello Scontrino messi in campo dal Governo per disincentivare l’uso dei contanti e combattere i fenomeni di evasione.

Il progetto, che come detto avrà una durata iniziale di due anni per affiancare il piano Cashless del Governo, “ha l’obiettivo di promuovere l’utilizzo delle carte PagoBANCOMAT per tutte le operazioni nel quotidiano di piccolo importo, fino a 5 euro, annullando le commissioni di circuito e interbancarie”.

LEGGI ANCHE >>> Cashback Natale in 4 operazioni: dallo Spid alla Cie, ciò che devi sapere

Cashback e Cashless, l’annuncio di Bancomat S.p.A

bancomat
Fonte: Pixabay

La società è già al fianco di PagoPa nel piano cashback promosso dal Governo, ed ora punta ad ampliare la diffusione e l’accettazione dei micropagamenti, “che oggi rappresentano solo il 2,3% delle transazioni, con l’obiettivo di incentivarne l’utilizzo di oltre 7 milioni di italiani attualmente non attivi nelle attività di pagamento digitale, nonché facilitare l’adozione del POS da parte degli esercenti”.

Rappresentando i tre quarti del mercato di carte di debito in Italia, BANCOMAT S.p.A. ha un ruolo centrale nella sfida promossa dal Governo che ci vede coinvolti in prima linea sia con PagoBANCOMAT che con BANCOMAT Pay. L’azzeramento delle commissioni per le Banche per micropagamenti sino a 5 euro per le transazioni PagoBANCOMAT è in linea con il nostro programma di sostegno al rilancio del Paese a cui si aggiungeranno ulteriori iniziative di incentivazione ai pagamenti no cash” dichiara Alessandro Zollo, Amministratore Delegato di BANCOMAT S.p.A.

LEGGI ANCHE >>> Pagamenti digitali, Nexi non si ferma più: fusione in vista con Nets