Molti prodotti ritirati dagli scaffali in tutta Italia dal 27 al 30 novembre. C’è anche il latte. Attenzione a cosa avete in casa.

Il Ministero della Salute nella seconda quindicina di novembre ha ritirato dagli scaffali di tutta Italia più di un prodotto alimentare. Le motivazioni sono sempre a salvaguardia della salute pubblica. Se ci sono tracce di contaminazione, i lotti vengono immediatamente ritirati. Il mese di novembre era iniziato con alcuni lotti contenenti semi di sesamo perchè contaminati da ossido di etilene oltre i limiti di legge.

Oggi, 30 novembre, attenzione alla salsiccia abruzzese appassita piccante perché il Ministero ha fatto sapere che sono state trovate tracce di ‘salmonella derby’. La presenza contaminante è stata individuata durante le analisi del Servizio veterinario Isp. Alimenti dell’O.A. Asl di Frosinone. Il prodotto è stato venduto in confezioni da 200 grammi con il numero di lotto 250920 e la scadenza 21/07/2021.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino anti Covid, svelato il piano del Governo: a chi andranno le prime dosi

Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori: c’è anche il latte Uht, fate attenzione

La salsiccia richiamata il 30 novembre è stata prodotta dal Salumificio Sorrentino Srl nello stabilimento di via Cuna Re di Coppe 9/11 a Mozzagrogna in provincia di Chieti (marchio di identificazione IT 1609 L CE).

Ovviamente, doveste avere il prodotto in casa, si raccomanda vivamente di non consumarlo e di restituirlo nel luogo dove lo avete acquistato. Stesso discorso vale il latte. Ancora il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di una parte di un lotto di latte intero UHT Milbona di Lidl per una potenziale perdita di sterilità delle confezioni. Il prodotto interessato è venduto in formato da 1 litro, con il numero di lotto 20288, e il termine minimo di conservazione 11/02/2021 (EAN: 20036768).

Il latte richiamato è stato prodotto per Lidl Italia Srl da Candia nello stabilimento di Chemin des Mines 3 rue de la Convention, a Vienne, in Francia.

LEGGI ANCHE >>> La crisi morde: risparmia decine di euro al supermercato in 5 semplici mosse