C’è tempo fino al 31 dicembre per ottenere fino a 500 euro di contributo da utilizzare per soggiorni vacanzieri. Scopriamo chi e come può fare domanda.

bonus vacanze
Fonte: Pixabay

Sembra un ossimoro: parlare di vacanze in tempo di pandemia. Ma se è vero che questo Natale non si potrà andare fuori per le festività è anche vero che probabilmente la prossima stagione primavera /estate 2021 sarà portatrice di una attenuazione quasi definitiva del virus, anche grazie all’avvento dei vaccini, permettendo così viaggi e vacanze.

Il “bonus vacanze” è stato introdotto nel cosiddetto Decreto Rilancio ed ha ottenuto un importante riscontro tra giugno e settembre scorsi. La misura rappresenta un contributo fino a 500 euro da poter utilizzare per i propri soggiorni vacanzieri in strutture alberghiere, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed % breakfast rigorosamente nostrani.

Come si legge nell’area tematica dell’Agenzia Delle Entrate questo bonus può essere richiesto fino al 31 dicembre ed è utilizzabile fino al prossimo 30 giugno. Inoltre, spiega l’Agenzia dell’Entratepuò essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare, anche diverso dalla persona che lo ha richiesto; deve essere speso in un’unica soluzione, presso un’unica struttura turistica ricettiva in Italia (albergo, campeggio, villaggio turistico, agriturismo e bed & breakfast); è fruibile nella misura dell’80%, sotto forma di sconto immediato, per il pagamento dei servizi prestati dall’albergatore; il restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta, in sede di dichiarazione dei redditi, da parte del componente del nucleo familiare a cui viene intestato il documento di spesa del soggiorno (fattura, documento commerciale, scontrino/ricevuta fiscale)“.

LEGGI ANCHE >>> Tasse, arriva il regalo di Natale: quello che in tanti aspettavano

Bonus Vacanze 2021, chi può richiederlo e quanto si riceve

bonus vacanze
Fonte pixabay

Questa misura è stata pensata esclusivamente per nuclei familiari con reddito Isee fino a 40.000 euro e l’ammontare del bonus sarà erogato da un minimo di 150 euro ad un massimo di 500 euro in base alla composizione del nucleo familiare:

-150 euro per nucleo familiare composto da una persona

-300 euro per nucleo composto da due persone

-500 euro per nucleo composto da tre o più persone

La richiesta e l’erogazione del bonus viene effettuata solo in modalità digitale quindi, è necessario che il richiedente sia in in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica).

LEGGI ANCHE >>> Bonus Natale, dal cashback alle pensioni fino alle vacanze: cosa ottenere a dicembre