Dopo un inizio mese con temperature quasi estive, è arrivato prepotentemente il freddo in tutta Italia, e non è ancora finita.

Un novembre iniziato all’insegna delle temperature quasi estive, certo tutt’altro che autunnali. Gite al mare, giacche ancora riposte negli armadi e solo qualche pioggia mai troppo seria. Poi l’inversione di rotta e da qualche giorno i cappotti sono ricomparsi all’improvviso perché le temperature si sono abbassate un pò ovunque di molti gradi.

E non sono mancate le mareggiate, il vento forte ha anche scatenato un nubifragio in Calabria e Crotone è stata invasa dall’acque e dal fango, per fortuna senza nessuna conseguenza grave anche se il sindaco aveva chiesto lo stato di calamità naturale. Che cosa succederà nell’ultima settimana di novembre?

Sabato 21 e domenica 22 novembre hanno ‘regalato’ piogge e persino nevicate, ma anche un brusco calo termico a Roma e nel resto del centro-sud dove però non è mancato un sole splendente.

LEGGI ANCHE >>> Salvato un’ora prima dell’eutanasia: la storia del cucciolo Blue

Meteo nuova settimana: paura per l’ultima di novembre

Il freddo invernale è ormai alle porte e un assaggio c’è già stato nel weekend: lunedì 23 novembre e nella prima parte della settimana si prevede un miglioramento nelle aree centro-meridionali. Le nubi resteranno compatte nella fascia centro-meridionale della Calabria e in Sicilia, dove continueranno le precipitazioni fino a metà settimana. Al centro-nord molto freddo con la settimana che tuttavia si aprirà all’insegna del sole. Non mancheranno nubi sparse e qualche nebbia mattutina e serale.

Ma nella seconda parte della settimana potrebbe cambiare ancora tutto con giornate instabili e bassa pressione alimentata da aria umida di matrice atlantica. Tra il 27 e 28 novembre, a risentirne potrebbero essere la Sicilia e la Sardegna. Localmente interessata anche la Calabria. Per il weekend non si escludono temporali.

LEGGI ANCHE >>> Meteo, pioggia e temporali, arriva il freddo sull’Italia