Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il provvedimento che consentirà l’erogazione del cosiddetto “bonus ristorazione”, un contributo a fondo perduto per l’acquisto di prodotti 100% Made in Italy. Come fare domanda e a chi si rivolge.

bonus ristorazione
Fonte: slide illustrativa Fondo Ristorazione sito ufficiale Ministero Politiche Agricole.

Al via da domani le domande per ottenere il cosiddetto “bonus ristorazione” ovvero un contributo a fondo perduto per acquisti di prodotti Made in Italy.

Il Ministero delle Politiche Agricole ha predisposto un Fondo di ristorazione con una dotazione iniziale di 600milioni di euro per aiutare la filiera agroalimentare che ha subito e sta subendo cali drastici di fatturato nel corso dell’anno.

Bonus ristorazione a partire da 1000 euro: chi può fare domanda

bonus ristorazione
Image by Nenad Maric from Pixabay

Nelle sue slide esplicative, il Ministero sottolinea che il bonus ristorazione si rivolge a ristoranti, pizzerie, mense, servizi di catering, agriturismi e alberghi con somministrazione di cibo con i seguenti codici ATECO prevalenti:

56.10.11
(ristorazione con somministrazione)

56.29.10
(mense)

56.29.20
(catering continuativo su base contrattuale)

56.10.12
(attività di ristorazione connesse alle aziende agricole)

56.21.00
(catering per eventi, banqueting)

55.10.00
(alberghi) limitatamente alle attività autorizzate alla somministrazione di cibo

Possono accedere al contributo le imprese dichiaranti che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2020 sia inferiore ai tre quarti dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi medi dei mesi da marzo a giugno 2019. Questo criterio non si applica alle aziende che hanno avviato l’attività a decorrere dal 1° gennaio 2019.

LEGGI ANCHE >>> Non solo bonus baby sitter 1000€: tutte le agevolazioni previste ai genitori

Bonus ristorazione a partire da 1000 euro: come e quando fare domanda

Il Fondo ristorazione istituito, spiega sempre il Ministero, consentirà contributi a fondo perduto da un minimo di mille fino a un massimo di diecimila euro per l’acquisto di prodotti 100% Made in Italy. I prodotti che rientrano nel fondo ristorazione sono tutti quelli acquistati con documentazione fiscale, a partire dal 14 agosto 2020 che provengono dalle filiere agricole e agroalimentari Made in Italy.

Le domande possono essere presentate attraverso il Portale della ristorazione (www.portaleristorazione.it) dal 15 novembre 2020 al 28 novembre 2020 o presso gli sportelli degli uffici postali dal 16 novembre 2020 al 28 novembre 2020 negli orari di sportello.

Bonus ristorazione da 1000 euro: tutti i passaggi da seguire per ottenere il contributo

Ricapitolando, questi i passaggi da effettuare per arrivare all’erogazione del contributo a fondo perduto del Bonus ristorazione:

1)Presentazione della domanda online o presso un ufficio postale, in seguito ad acquisto, con documentazione fiscale, effettuato a partire dal 14 agosto 2020.

2)Il ristoratore deve presentare la quietanza di pagamento degli acquisti fatti.

3)Dopo un primo controllo sarà versato un anticipo del 90% degli acquisti effettuati, tramite bonifico di Poste Italiane.

4)Al termine di questi passaggi sarà saldato anche il restante 10% del totale del contributo concesso, sempre tramite bonifico di Poste Italiane.

Scarica qui il pdf della presentazione illustrativa dell’iniziativa per maggiori info.

LEGGI ANCHE >>> Inps, bonus mamme da 800 euro: come e quando fare domanda? Tutte le istruzioni