A partire dalla scuola primaria la mascherina dovrà essere indossata sempre anche quando gli alunni sono seduti al banco e indipendentemente dalla distanza prevista.

mascherina alunni
Photo by note thanun on Unsplash

Emanata la circolare del capo dipartimento del ministero dell’Istruzione, Marco Bruschi, sulle indicazioni sull’uso della mascherina in virtù dell’approvazione del Dpcm del 3 novembre.

Nella circolare si legge che “a partire dalla scuola primaria, dunque, la mascherina dovrà essere indossata sempre, da chiunque sia presente a scuola, durante la permanenza nei locali scolastici e nelle pertinenze, anche quando gli alunni sono seduti al banco e indipendentemente dalle condizioni di distanza (1 metro tra le rime buccali) previste dai precedenti protocolli”.

LEGGI ANCHE >>> Colpo di tosse e starnuto: è influenza o Covid? Con questo test lo sapremo

Scuola, mascherina obbligatoria dai sei anni. Ma ci sono esenzioni

mascherina alunni
Image by Klaus Hausmann from Pixabay

Nella circolare si specificano dei casi di esenzione circa l’obbligatorietà di indossare la mascherina “salvo che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina”.

Nella nota di aggiornamento si sottolinea che naturalmente è possibile abbassare la mascherina “per bere, per i momenti della mensa e della merenda. Per quanto concerne l’attività musicale degli strumenti a fiato e del canto, limitatamente alla lezione singola, è altresì possibile abbassare la mascherina durante l’esecuzione”.

Sulla particolare situazione delle attività di educazione fisica interverrà una specifica nota della DG per lo studente. Oltre alla mascherina chirurgica, fornita dalla struttura del Commissario Arcuri, nella circolare si evidenza che si “possono essere utilizzate anche mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, al contempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso”.

Importante sottolineatura viene effettuato per gli alunni che svolgono il cosiddetto ‘tempo pieno’:”Nelle sezioni di scuola primaria a tempo pieno e di scuola secondaria di primo grado a tempo prolungato, è necessario prevedere la sostituzione della mascherina di tipo chirurgico a metà giornata, per garantirne l’efficienza. La struttura commissariale sta già provvedendo allo sviluppo delle forniture”.

LEGGI ANCHE >>> Credito e liquidità per famiglie e imprese: i numeri al tempo del Covid