Ladri in casa, non uscite mai a quest’ora: non aspettano altro

Parliamo in questo caso di una possibilità quanto mai sgradita, certo. Situazioni assurde, che purtroppo tornano a preoccupare.

Immaginando certo la reazione dei cittadini, di qualsiasi cittadino a una simile situazione è ovvio considerare il tutto davvero poco gradevole. Pensiamo al fastidio, pensiamo alla rabbia, se vogliamo anche la delusione, nel momento in cui ci si ritrova ad essere protagonisti di una cosi terribile situazione. Quello che spaventa è che ultimamente certi fenomeni sembrano essere tornati più che mai di moda. Basta essere attenti alle cronache di tutti i giorni.

Ladri
Conto Corrente Online

Inutile a questo punto immaginare quali possano essere le reazioni medie degli italiani di fronte a una simile ipotetica situazione. Avere i ladri in casa non fa piacere, è chiaramente evidente, è qualcosa che da fastidio, anche soltanto immaginare che qualcun altro abbia potuto mettere le mani tra le nostre cose. Abbia in qualche modo violato la nostra intimità, la nostra privacy. Il fenomeno, cosi come anticipato, continua a fare più che mai paura.

Se parliamo di furti in casa, possiamo in qualche modo considerare due diverse dinamiche, tra loro ben diverse. Il furto, insomma, può avvenire in seguito a un tentativo di truffa, per esempio. Quante volte abbiamo letto di malintenzionati che approfittano di persone che vivono in solitudine o magari anziane. Il raggiro si conclude con il furto, nella maggior parte dei casi. Altra situazione è invece quella del ladro che arriva in casa quando questa è vuota e incustodita.

Le regioni italiane più colpite, in generale, sono Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto. In un certo senso non c’è limite a quello che possono fare i malintenzionati del caso. Le cronache stesse ci raccontano di possibili accessi da terrazzi, balconi, finestre, magari impalcature di momentanei lavori di ristrutturazione o addirittura dal garage. La protezione dell’immobile, in qualche modo è assolutamente essenziale.

Se parliamo poi di ingresso vero e proprio è chiaro immaginare la classica forzatura della porta. In ogni caso, i malintenzionati sono perfettamente attrezzati a qualsiasi tipo di ostacolo, per cosi dire. Esistono, addirittura, numerose tecniche che si differenziano tra loro proprio per l’approccio. Ladri che si muovono in un certo modo, che prediligono determinate abitudini dei padroni di casa e che in un certo senso quasi agiscono in una specifica fascia oraria.

Ladri in casa, non uscite mai a quest’ora: il momento preferito dai malintenzionati

In quanto a meriti uno dei preferiti è il cosiddetto metodo key bumping. Parliamo nello specifico di una situazione che prevede l’utilizzo di una chiave passe-partout, limata alla perfezione e concepita in modo da entrare in ogni serratura. Attenzione poi al lock picking, dedicato, per cosi dire alle serrature a doppia mappa. Al malintenzionato, in questo caso occorre un tensore per bloccare il meccanismo e inserire quindi la cosiddetta chiave bulgara, un chiave morbida che prende la forma della stessa serratura.

In altri casi, poi l ladro potrebbe anche scegliere di non entrare dalla porta principale e quindi servendosi di una specifica agilità prova ad entrare magari da una finestra o da un balcone. In altri casi, poi, sempre legati all’accesso da porta d’ingresso, annotiamo l’utilizzo di vecchie schede telefoniche o addirittura di lastre da esame radiologico, per intenderci. Sono questi, infatti, quei casi, con la porta non chiusa a doppia mandata, l’accesso è praticamente un gioco da ragazzi.

Cosi come anticipato possiamo trovarci di fronte a malintenzionati con specifiche preferenze di orario, tutto sta in un certo senso anche alla modalità prescelta per l’ingresso presso l’immobile in questione. In questo caso avvalendoci di alcuni dati forniti di recente dal Corriere della Sera, possiamo affermare che le ore, per cosi dire privilegiate, risultano essere, per esempio a Milano, nel 23% dei casi, quelle che intercorrono tra le 16 e le 20.

I furti in casa, invece fanno per concentrarsi nella maggior parte dei casi tra le 24 e le 8, con una percentuale complessiva del 25%. Parliamo di situazioni in cui spesso i legittimi proprietari o comunque inquilini di quello specifico appartamento risultano essere in casa. Spesso addirittura i ladri approfittano poi delle indicazioni fornite dagli stessi potenziali derubati, troppo spesso sui social. Vere e proprie indicazioni che sanno di via libera ai malintenzionati.

Difendere la propria casa non è certo la cosa più semplice di questo mondo. I modi per provare a iimpedire l’ingresso di ospiti indesiderati sono bene o male quelli classici. Per prima cosa accertarsi di aver chiuso bene porte e finestre, prima di andare a dormire o magari prima di lasciare casa per una notte o per più giorni. Chiaramente il tutto vale per qualsiasi fascia oraria della giornata in linea di massima. Esistono poi metodi di protezione molto più validi anche tecnologicamente che forniscono sicurezza quasi estrema.

Barriere protettive, porte blindate, inferriate, sistemi innovativi di antifurto con videosorveglianza, sensori di movimento e quant’altro. Uno dei sistemi di sicurezza più validi presenti oggi sul mercato è quello che prevede una vera e propria centrale operativa 24 ore su 24. Il sistema in questione è offerto da CSA Security, con lo specifico sistema di sicurezza chiamato Sinecura. Prevenzione, protezione e sostegno in qualsiasi situazione.

La prevenzione sta nel fatto che nella maggior parte dei casi i ladri non si avvicinano a strutture, a immobili protetti e quindi in questo caso si è già in linea di massima orientati a pensare che la cosa potrebbe non riguardare la vostra abitazione. Sistemi di allarme sicurissimi e la consapevolezza di essere monitorati h24 da una centrale operativa specifica. Parliamo quindi, senza dubbio, di uno dei migliori sistemi di protezione presenti sul mercato.

Meno di sessanta secondi per la stessa centrale operativa per raggiungere il luogo in cui l’allarme risulta essere scattato. Una pattuglia raggiungerà quindi la zona in questione e fornirà tutti i servizi dovuti. Chiaramente, ipoteticamente per i malintenzionati è praticamene impossibile gestire una situazione specifica in cosi poco tempo. A questo è punto è chiaro che il tutto potrebbe saltare in corso d’opera. Dotarsi di specifici sistemi insomma mette al riparo non soltanto le vostre case ma anche, chiaramente, la vostra serenità. Non c’è tempo da perdere, insomma.

Impostazioni privacy