Dal gas al pellet con un risparmio del 65%: pronti a riscaldarvi senza paura?

Il passaggio dal gas al pellet può avvenire con un risparmio del 65% grazie al Bonus termocamini 2023. Scopriamo come funziona.

Un contributo a copertura del 65% della spesa per chi intende lasciare il vecchio impianto a gas a favore del pellet.

pellet gas
Contocorrenteonline.it

Gas o pellet? Questo il vero dilemma per gli italiani. Per entrambi è previsto un calo del prezzo ma i cilindri di legno rimarranno comunque più convenienti consentendo un risparmio maggiore in bolletta. Ecco perché la decisione di passare al pellet dovrebbe essere finalmente presa dopo aver valutato i pro e i contro con riferimento alle proprie particolari esigenze. Se l’acquisto iniziale vi spaventa dovete sapere che grazie al Bonus termocamini si potrà ottenere un contributo del 65% a condizione che i riscaldamenti a pellet abbiano almeno quattro stelle e siano ad alta efficienza energetica ossia con rendimento termico superiore. Un’occasione da approfondire per passare un inverno al caldo senza incidere troppo in bolletta.

Dal gas al pellet con il Bonus termocamini

Il contributo del 65% può essere richiesto grazie al Conto Termico. Gestito dal Gestore Servizi Energetici, il Conto permette la copertura al 65% della spesa effettuata per passare da un impianto tradizionale a gas ad un riscaldamento a pellet o altre biomasse. I beneficiari del contributi sono sia privati cittadini che le Pubbliche Amministrazioni e le imprese.

Il Fondo a disposizione è di 900 milioni di euro all’anno (200 milioni per le PA). Tra i destinatari anche gli ex Istituti Autonomi Case Popolari, le Cooperative di abitanti nell’Albo Nazionale delle Società Cooperative Edilizie di Abitazione, le società a patrimonio pubblico e le cooperative sociali iscritte negli albi regionali.

Per accedere al contributo è possibile agire individualmente oppure appoggiarsi ad una Energy Service Company. I privati cittadini dovranno sottoscrivere un contratto di servizio energia così come le imprese. Le Pubbliche Amministrazioni, invece, dovranno sottoscrivere un vero e proprio contratto di prestazione energetica.

Altri dettagli sul Bonus

I richiedenti devono sapere che il limite massimo per ottenere il contributo del 65% per il passaggio da gas e pellet in un’unica soluzione è di 5 mila euro. In caso di somme superiori i rimborsi avverranno in più trance. I soldi verranno versati sui conti correnti dei contribuenti dopo due/tre mesi dalla richiesta di accesso al Bonus termocamini.

L’investimento di partenza per un termocamino a pellet si aggira tra i 3 mila e i 6 mila euro. Ricordiamo, infatti, che l’impianto dovrà essere ad alta efficienza energetica.