Gianluca Vialli e la malattia, come è iniziato il dramma: “sembrava una cosa da niente”

Lo stesso Gianluca Vialli ha raccontato qualche tempo fa come ha scoperto di avere un tumore al pancreas. Ecco le sue parole.

Capo delegazione della Nazionale italiana ed ex calciatore, Gianluca Vialli ha raccontato qualche tempo fa come ha scoperto di avere un tumore al pancreas. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

morto gianluca vialli
contocorrenteonline

Il calcio è indubbiamente lo sport più amato dagli italiani. Ne sono un chiaro esempio i tantissimi tifosi che non perdono l’occasione per seguire e sostenere la propria squadra del cuore ad ogni partita. A prescindere dal proprio credo calcistico, vi sono dei calciatori in grado di entrare nel cuore di tutti quanti per via del loro modo di giocare unico nel suo genere.

Tra questi si annovera Gianluca Vialli che nel corso della sua carriera è riuscito a costruire una carriera all’insegna del successo, affermandosi come uno dei migliori centravanti. Vincitore di numerosi trofei in ambito nazionale e internazionale, l’ex campione di Sampdoria e Juventus stava lottando da qualche anno a questa parte contro il tumore al pancreas. Una malattia la cui scoperta, come raccontato qualche tempo fa dallo stesso campione, è avvenuta per caso.

Gianluca Vialli e la malattia: il racconto dell’ex calciatore

Da qualche anno a questa parte, purtroppo, Gianluca Vialli stava lottando contro il tumore al pancreas. A raccontare come ha scoperto la malattia è stato lo stesso ex calciatore nel libro “Goals” edito da Mondadori nel 2018. Stando ad un estratto di quel racconto, riportato di recente dal quotidiano ilDomani e riproposto da Libero Quotidiano, Vialli ha raccontato come la scoperta sia avvenuta per caso.

“Mentre facevo con la mia fisioterapista un certo esercizio per i glutei, ho sentito una fitta alla gamba, come se avessi un cane che mi mordeva il polpaccio. Nervo sciatico, mi hanno detto, niente di cui preoccuparsi. Forse no, ma ho passato sei settimane senza quasi riuscire a dormire, ho perso peso e buon umore“, ha raccontato il campione di calcio.

In seguito ad una risonanza è stata scoperta un’ernia appollaiata sopra al nervo e si è sottoposto ad un piccolo intervento. Nonostante ciò “i morsi non smettono“. A quel punto decide di telefonare a Gigi Buffon per avere il nome di un bravo ortopedico di Milano. Si sottopone ad un’altra operazione, ma il dolore non passa.

Sono carico di farmaci di cui non ricordo nemmeno il nome e poi, una notte, una settimana dopo l’operazione alla schiena, sento i crampi allo stomaco, vomito, e da quel giorno smetto di mangiare, in preda alla nausea. Succhio liquirizia, che dicono aiuti, ma l’unico risultato che vedo, nel bagno, è un getto sempre più scuro. Denso“, ha raccontato Vialli. Poco dopo riceve l’amara notizia: “La risposta me la dà la risonanza magnetica: ferma tutto, Luca. Hai un cancro al pancreas“.