Paolo Calissano, finalmente la verità: il fratello rivela il motivo della morte

Il fratello di Paolo Calissano ha di recente svelato il vero motivo del decesso del compianto attore. La droga non c’entra nulla.

A un anno dalla scomparsa di Paolo Calissano, il fratello dell’attore ha fatto chiarezza sui motivi del suo decesso e sugli eventi che hanno preceduto le sue ultime ore di vita. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Paolo Calissano
ContocorrenteOnline

È trascorso un anno dalla morte di Paolo Calissano che ha scosso il mondo dello spettacolo e della televisione italiana. Protagonista di tante fiction di successo nel corso degli anni ’90 e 2000, il compianto attore ha purtroppo vissuto momenti difficili.

Circa vent’anni prima era deceduta nel suo appartamento di Genova un’amica per overdose di cocaina e da quel momento in suo nome è stato, in un modo o nell’altro, associato al mondo della droga. Un mondo che nulla ha a che fare con il suo decesso.

A spiegarlo il fratello, ovvero l’imprenditore Roberto Calissano, che nel corso di una recente intervista ha reso nota la chiusura delle indagini aperte dalla procura di Roma. Ecco le sue dichiarazioni.

Paolo Calissano, il fratello rivela il motivo della morte: le sue parole

Era il 29 dicembre 2021 quando Paolo Calissano fu trovato senza vita nella sua abitazione a Roma, nel quartiere della Balduina. Una morte che ha inevitabilmente scosso il mondo dello spettacolo e non solo e per cui la procura di Roma ha deciso di aprire un’inchiesta.

Proprio quest’ultima è stata di recente chiusa, così come fatto sapere dal fratello del compianto attore. Nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, infatti, Roberto Calissano ha annunciato l’archiviazioni delle indagini e quanto è emerso da quest’ultime.

A tal proposito ha dichiarato: “Il pm che ha indagato per undici mesi sulla sua morte aveva disposto un esame tossicologico molto approfondito. La conclusione è stata che mio fratello non è morto a causa di stupefacenti, ma per un’intossicazione da farmaci antidepressivi“.

Ha quindi proseguito: “Quella sera Paolo accettò il rischio di morire, molto probabilmente“. Secondo il fratello, Paolo Calissano potrebbe essersi suicidato: “Mai avrei pensato di dirlo, ma credo sia andata così. È molto doloroso per me ammetterlo“.

Impostazioni privacy