Lire, attento: se le hai conservate puoi guadagnare sul serio tanti soldi, ma solo così

Le monete spesso dimenticate nei cassetti di casa, possono valere invece una fortuna. Vediamo quali sono e quanto valgono.

Non abbiamo più le Lire ormai da 20 anni, molti giovani sono nati sotto il segno dell’Euro e conoscono la vecchia moneta italiana solo per sentito dire, oppure perché in qualche angolo della casa, i genitori custodiscono gelosamente qualche pezzo di ‘antiquariato’, per non scordare il passato.

lire preziose
adobe

Ebbene, la scelta di tenersi le Lire non è mai stata così azzeccata e non solo per il valore sentimentale. Ci sono pezzi delle vecchie banconote o monete che oggi valgono una fortuna. Tutto sta a verificare lo stato di conio e le date, possibilmente con un esperto che si intenda di numismatica. Troppo spesso, purtroppo, in rete si nascondono cacciatori di soldi facili che tentano di truffarvi.

In pochi sanno che alcuni di questi “reperti” possono valere davvero tanto. Vediamo nel dettaglio quali sono e soprattutto quanto possono fruttare.

Lire in banconote o monete: una ricchezza in casa

Occorre però fare una premessa: avere una moneta o una banconota delle vecchie Lire non è così inusuale, un pò tutti le abbiamo tenute in casa, ma è possibile che tra queste ce ne siano alcune che i collezionisti stanno cercando con valutazioni straordinarie. A questo proposito, il consiglio è quello di contattare un esperto in numismatica che potrà in tutta sincerità dirvi se quello che avete tra le mani, è davvero un piccolo tesoro. Meglio stare lontani dai siti e-commerce dove ‘provano’ a vendervi monete a prezzi impossibili e totalmente falsi.

E mentre ci siamo, facciamo chiarezza anche sui tagli che davvero possono valere una piccola fortuna, con l’ausilio di numismatici seri e preparati.

I pezzi più preziosi tra le vecchie Lire

I pezzi più importanti tra le vecchie Lire sono quelli da 2, da 20, da 50 e da 100 Lire. E lo sono a causa di piccole imperfezioni oppure per la bassa tiratura.

La moneta che vale di meno, si fa per dire, è la 10 Lire del 1954, quella con la spiga sopra per intenderci. Una sua “vendita” può permettere di intascare tra i 70 e i 90 euro.

La 50 Lire del 1956 con impresso il vulcano vale 110 euro, la 20 Lire del 1956 (700 euro), la 200 Lire del 1977 (800 euro), la 100 Lire del 1955 (1000 euro), la 5 Lire del 1946 (1200 euro), la Lira con l’arancia del 1947 (1500 euro), la 2 Lire del 1947 con la spiga (1800 euro).

Ma in cima alla lista delle Lire preziose ci sono la  5 Lire delfino del 1956 e la 50 Lire del 1958 (2000 euro). E soprattutto la 500 Lire del 1957, che può essere pagata addirittura 15000 euro.