Fai attenzione a questo messaggio, è una truffa diffusa su WhatsApp

La Polizia Postale lancia l’allarme a tutti gli utenti di WhatsApp, per i quali è in corso un nuovo tentativo di truffa tramite un semplice messaggio.

I tentativi di frode sulle applicazioni non sono una novità, si tratta di tentativi portati avanti dai cosiddetti cybercriminali, volti a impossessarsi dei dati sensibili degli utenti che navigano in rete. WhatsApp è una delle applicazioni di messaggistica più diffuse, proprio questo la rende un bersaglio interessante per i truffatori. Vediamo qual è l’ultima tecnica di phishing in atto e come riconoscerla per non cascarci. 

Messaggio truffa WhatsApp
Unsplash

Qual è il messaggio a cui fare attenzione

Si tratta di un messaggio proveniente da un nostro contatto che dice “Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio. Potresti rimandarmelo?”. Se si risponde, inviando il codice, il vostro account WhatsApp verrà hackerato. 

In che modo? Ve lo spieghiamo subito. Quando si installa WhatsApp, per poterlo configurare, è necessario indicare il proprio numero di telefono. In seguito, l’applicazione invierà il codice al numero di telefono indicato. Una volta inserito il codice nell’applicazione, la configurazione sarà completa e potremo usare WhatsApp sul nostro dispositivo.

I truffatori usano questo meccanismo per ottenere l’accesso al nostro WhatsApp: scaricano l’applicazione e inseriscono il nostro numero. A questo punto, dato che WhatsApp invierà un codice a noi, gli hacker hanno bisogno di ottenerlo. Ecco che inviano il famoso messaggio in cui ci chiedono di inviare il codice che ci è appena arrivato. Ecco perché non bisogna rispondere, perché facendolo i truffatori otterranno l’accesso al nostro WhatsApp.

A questo punto, niente impedirà ai truffatori di accedere alla nostra rubrica e trovare nuove vittime tra i nostri contatti. Ecco che anche loro riceveranno un messaggio sospetto da noi, contatto conosciuto e via così, come una catena di Sant’Antonio.

Come evitare il furto del proprio profilo

Prima di tutto, riconoscere il messaggio sospetto e non rispondere assolutamente, anche se si conosce il mittente. Come abbiamo visto infatti, il messaggio proviene da un contatto conosciuto che è stato hackerato, non è quindi per nulla sicuro. Non comunicate alcun codice e se sono presenti link, non cliccateci sopra. 

Per ostacolare gli hacker, potete investire sulla sicurezza dell’applicazione. Prima di tutto andate nelle impostazioni, account e poi sicurezza. Qui attivate le notifiche di sicurezza e impostate la verifica in due passaggi. Quest’ultima opzione prevede che ogni qualvolta qualcuno tenti di cambiare telefono e numero, ci sarà un doppio pin da inserire.

Avvisate tutti i vostri contatti di questo metodo di truffa, così da ridurre il rischio che qualcuno di loro ci caschi, fornendo all’hacker nuovi contatti da truffare.

Cosa fare se la frode è già avvenuta

Se il vostro account è già stato rubato, allora l’hacker potrà cambiare qualsiasi cosa, come le impostazioni di sicurezza, bisogna quindi agire al più presto. Prima di tutto, disinstallate WhatsApp e poi reinstallatelo, accedete col vostro numero ed effettuate la verifica una volta ricevuto il famoso codice.

Una volta fatto ciò, chiunque altro stia usando il vostro account, verrà disconnesso automaticamente. Nel frattempo, avvisa i tuoi contatti di ciò che è accaduto e mettili in guardia.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Quando avrai recuperato il tuo account, vai nelle impostazioni e assicurati di aver disconnesso tutti i PC collegati, nel caso qualcuno abbia usato WhatsApp Web.