Gomme invernali: a breve scatta l’obbligo di utilizzarle, pesanti multe per chi non lo farà

La sicurezza stradale è molto importante per evitare degli incendi, da qui la necessità di avere sempre gomme efficienti.

Tra le spese che devono sostenere gli automobilisti troviano anche il cambio gomme.

cambiare le gomme per l'inverno
foto adobe

Si tratta di una prassi da svolgere ogni anno. Visto che con l’avvicinarsi della stagione invernale, il Codice della Strada prevede che vengano utilizzate le gomme invernali. Questo, poiché il pneumatico invernale può essere molto utile per affrontare le strade con pioggia e ghiaccio. Un passaggio necessario, sia per la sicurezza che per evitare delle sanzioni amministrative.

Quando scatterà l’obbligo del cambio dei pneumatici

Come ogni anno, dal 15 novembre prossimo scatterà l’obbligo di montare i pneumatici invernali sulla propria automobile. Sarà necessario montarle fino al 15 aprile 2022. Si tratta di un’imposizione che è stata introdotta nel 2013 con una direttiva del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti. Inoltre, è importante ricordare che la norma vale solo per le strade in cui l’ente proprietario, ad esempio Comune, Provincia e Regione, abbia previsto l’obbligo del cambiamento. Di conseguenza, bisogna visionare bene le regole prescritte. Queste potrebbero variare in base alla zona in cui ci si deve recare. Infine, fermo restando il periodo di obbligo, gli automobilisti possono montare le gomme invernali già dal 15 ottobre 2022 fino al 15 maggio 2022.

Quanto costano le gomme invernali

Come sempre il costo del pneumatico dipende dalle sue caratteristiche. Si può scegliere tra tanti modelli e marche differenti. Il prezzo varia da 50 euro a 200 euro per ogni pneumatico che viene montato. Inoltre, alcuni gommisti permettono anche il deposito delle gomme estive. Qualora non si abbia spazio a sufficiente a casa. Al prezzo sarà aggiunto un costo che varia dai 40 agli 80 euro all’anno.

Le altre possibilità previste dal Codice della Strada

Il Codice della Strada prevede due alternative al cambio di gomme. La prima è quella di adottare dei pneumatici quattro stagioni. Si tratta di una particolare tipologia di pneumatico che può essere usato sia nel periodo invernale che in quello estivo. La seconda è quella di comprare delle catene da avere sempre a bordo. In questo caso è possibile circolare anche sulle strade in cui vige l’obbligo di avere le gomme invernali. Basterà avere le catene sempre disponibili, da utilizzare nel caso in cui le condizioni climatiche diventano più rischiose. In questo modo, si eviterà anche la sanzione amministrativa laddove si venga fermati dalle autorità.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Le sanzioni amministrative previste

Chi circola senza le gomme regolari o utilizzando le alternative previste, può subire delle pesanti sanzioni. I trasgressori saranno puniti con una multa che va da 41 euro fino a 168 euro se la strada è in centro abitativo. La contravvenzione sale da 84 euro a 355 euro qualora si venga fermati su strade extraurbane e autostrade. Fino ad arrivare alle sanzioni più gravi, che prevedono il fermo amministrativo del veicolo fino alla regolarizzazione e la decurtazione di 3 punti dalla patente di guida.