Il sogno di lavorare in Poste Italiane, nuove assunzioni in tutta Italia: come inviare la candidatura

Sono attive nuove procedure per l’assunzione di personale da inserire in azienda con diversi ruoli e diverse mansioni.

Poste Italiane ha indetto la selezione per l’inserimento in azienda di nuovo personale.

nuove assunzioni in poste
foto adobe

Si tratta di una grande opportunità di lavoro. Molti giovani vorrebbero entrare in un contesto così forte e solido, per poter avere uno stipendio fisso alla fine del mese. Una cosa da non sottovalutare, soprattutto visto il difficile contesto economico e lavorativo di oggi. Ecco perché le assunzioni in Poste Italiane sono sempre molto ambite. Vediamo, quali sono le posizioni a cui è possibile inviare la propria candidatura in questo momento.

Le posizioni disponibili in Poste Italiane

Poste Italiane, come capita anche alle altra aziende, spesso apre alla selezione di nuovo personale. Ad oggi si stanno cercando postini e portalettere. Il contratto che verrà offerto prevede un primo periodo della durata di 3/4 mesi a tempo determinato con possibilità di ulteriori proroghe. Fino ad arrivare ad un contratto a tempo indeterminato. Si prevede uno stipendio netto di circa 1.200 euro al mese. Per inviare la candidatura è sufficiente il diploma. Inoltre, non sono richiesti particolari requisiti anagrafici e di pregressa esperienza nel settore. E’ necessario però avere una patente di guida idonea, necessaria per consegnare la posta attraverso i mezzi messi a disposizione dall’azienda.

Come avverrà la selezione dei nuovi postini

La candidatura dovrà pervenire attraverso il sito istituzionalde dell’azienda, accedendo alla sezione lavora con noi. Successivamente, i candidati selezionati saranno chiamati a svolgere un test online. Si tratta di 36 domande di logica figurativa e numerica. Chi riuscirà a superare questa prima fase della selezione sarà contattato per un colloquio individuale e di una prova di guida del mezzo aziendale. Al termine del percorso di selezione, i candidati idonei saranno chiamati a firmare il contratto. Solitamente, la ricerca dei postini è valida su tutto il territorio nazionale. Saranno i candidati a scegliere le zone in cui preferiscono candidarsi.

Le altre selezioni attive oggi in Poste Italiane

In Poste Italiane è possibile ricoprire molti altri ruoli. Ad esempio: adetti allo smaltimento postale, consulenti finanziari, operatori di sportello ed altri. Al momento, le altre selezioni attive in Poste Italiane sono: cyber security internschip a Roma, tirocinio pratica forense a Roma e Napoli, Ingegneri in abito logistica a Pavia e Bologna. Per visionare tutte le opportunità che l’azienda offre per i nuovi impiegati bisogna accedere al sito istituzionale dell’ente. Inoltre, qualora non ci sono delle posizioni aperte interessanti, è sempre possibile presentare la candidatura spontanea in azienda.

Quanto si guadagna in Poste Italiane

Come dicevano, molte persone ambiscono ad entrare in un contesto così solido come Poste Italiane. Basti pensare che l’azienda è stata fondata nel 1862, crescendo a dismisure nel corso degli anni. Oggi è presente con i suoi uffici in tutti i Comuni d’Italia. Per quanto rigurda le cifre dello stipendio, queste variano in base al ruolo che si va a ricoprire. Ad esempio, un consulente junior parte da una retribizione di 1.100/1.200 euro al mese. Proseguendo con la carriera in azienda, ovviamente questa cifra andrà a salire. Un consulente può guadagnare mediamente 1.500/1.600 euro al mese.