Attenzione gli amici, quelli del web su tutti: vi cercano e poi vi derubano

Un mare di rischi per gli utenti, per i cittadini insomma, la possibilità concreta di rovinarsi la vita per la disattenzione e la buona fede.

I rischi che i cittadini corrono ogni giorno, semplicemente interfacciandosi a quelli che sono gli innocui, apparentemente, tentativi di malintenzionati d’ogni tipo sono innumerevoli. Non si contano, infatti, le situazioni potenzialmente spiacevoli che gli stessi cittadini possono o meno incrociare ogni giorno, attraverso mail, sms o semplici chiamate telefoniche.

truffa Whatsapp link
Foto © AdobeStock

Una condizione di apparente normalità, tutto gioiosamente finto insomma, una comunicazione un vantaggio indiscutibile, un legame che appare veritiero, la truffa muove i suoi fili, le sue trame all’interno di quelle che possono apparire come certezze assolute. Sotto insomma con la tempesta perfetta contro gli utenti, gli sms, le mail, le comunicazioni d’ogni tipo a tamburo battente, a ripetizione, più e più volte al giorno addirittura, in alcuni casi.

Il quotidiano insomma ci mette di fronte in molti casi a situazioni di assoluto dubbio e velata incomprensione. Il truffatore sa dove andare a parare, per dirla con estrema franchezza ed in quei casi l’utente ha bisogno dalla massima attenzione per non incappare nel più spiacevole degli equivoci. Una condizione che mai si vorrebbe vivere, insomma, ma che in un modo o nell’altro, fa parte del quotidiano, per l’appunto, rischioso e ricco di insidie.

Quello che sfugge alle potenziali vittime, nella maggior parte dei casi, è qualcosa che riguarda la realtà dei fatti. Ci si convince di un fantomatico premio da poter ricevere, uno smartphone o un buono regalo oppure ancora di qualsiasi altra dinamica. Non si immagina come prima opzione il rischio di incappare in qualche sorta di raggiro. La realtà dei fatti, per l’appunto è questa, in questo clima, la truffa, purtroppo per noi prolifererà sempre.

Attenzione gli amici, quelli del web su tutti: la truffa che sta sconvolgendo i cittadini

Negli ultimi tempi fioccano le segnalazioni alla Polizia Postale in merito ad un nuova particolare tecnica di raggiro che sostanzialmente mantiene quelli che possono definirsi i vecchi canoni truffaldini già riscontrati in passato in altre situazioni. In questo particolare caso ci troviamo ad avere a che fare con approcci che avvengono anche telefonicamente attraverso vere e proprie chiamate. Nella maggior parte dei casi si tratta di finti operatori di enti statali, banche e quant’altro.

Si ipotizzano problematiche con gli accessi ai siti web di piattaforme per l’appunto statali, banche o altri tipi di contesti che riguardano bene o male il quotidiano dei cittadini. Successivamente poi si richiedono informazioni personali e addirittura credenziali di pagamento, bancomat, carta di credito e quant’altro. In quel caso li la truffa è praticamente in atto. I fattori ai quali bisogna fare estrema attenzione, le dinamiche simulate più comuni, cosi come segnalato da numerose piattaforme web di riferimento sono le seguenti:

  • Offerte di aziende con cui non intrattieni affari e/o di cui non hai sentito parlare
  • Comunicazioni circa fantomatici premi vinti per concorsi ai quali nemmeno ci si è iscritti a partecipare
  • Promesse di investimenti alquanto fantasiosi con rendite altissime
  • Minacce di multe o sanzioni
  • Assistenza per debiti presenti di vario tipo.

La tecnica resta bene o male sempre uguale. Comunicazioni di approccio poi l’invio di eventuali link attraverso i quali condurre l’operazione richiesta. In quel caso cosi come anticipato sarà chiesto di trasmettere informazioni personali e credenziali bancarie per risolvere nel modo migliore la problematica in questione. Niente di vero, alla fine la vittima si ritroverà con il conto corrente letteralmente prosciugato da truffatori senza alcuno scrupolo.

Il nostro presente è purtroppo macchiato da dinamiche che rendono assolutamente rischiose specifiche pratiche. La risposta è dubitare, i cittadini dovrebbero sempre porsi, prima di agire in qualsiasi modo. La sicurezza prima di ogni cosa, in un contesto sempre più pericoloso e ricco di potenziali e negativi colpi di scena.

Impostazioni privacy