Bollo auto, stop ai conti: per il calcolo bastano due click

Visto che il Bollo auto dev’essere pagato, tanto vale farlo comodamente. Ecco come fare il calcolo dell’importo e la verifica delle scadenze.

 

Tutto da remoto, senza calcolatrici e in pochissimi click. Persino il pagamento. Anche il Bollo auto ha oltrepassato definitivamente la frontiera della digitalizzazione.

Bollo auto calcolo online
Foto © AdobeStock

Una facilitazione non di poco conto. Anziché recarsi per forza di cose presso una sede Aci e procedere al pagamento, venendo a sapere lì per lì l’importo da pagare, con pochi semplici passaggi, da effettuare comodamente da casa, sarà possibile sia conoscere la cifra che effettuare il saldo. A descriverla così sembrerebbe qualcosa di eccezionale. In realtà, si ragiona su quella che è ormai una prassi consolidata e non solo per quel che riguarda i pagamenti di tasse e quant’altro. Chiaro, questo non toglie che la tassa sull’automobile resti una delle meno gradite da parte degli italiani. Tuttavia, dal momento che bisogna farci i conti, tanto vale ragionare sulle modalità di pagamento più comode. Per il Bollo auto, non solo il saldo ma anche l’ottenimento di informazioni è disponibile sul web.

I sistemi sono diversi. Anche se il principio che vale è sempre lo stesso: il Bollo dev’essere saldato entro il mese successivo alla data di scadenza. Ad esempio, se la tassa fosse scaduta il 30 settembre, il versamento dovrà essere effettuato non oltre il 31 ottobre 2022. Dovesse essere saltato tale appuntamento fiscale, alla tassa sarebbero aggiunte sanzioni crescenti in base al tempo trascorso dalla scadenza al saldo. Per evitare di restare indietro e conoscere per tempo scadenze e importi, le piattaforme online verranno sicuramente in aiuto. Senza peraltro richiedere chissà quali strumenti: basterà la targa del veicolo. Questo, chiaramente, per chi non fa parte degli esentati.

Bollo auto, verifica e pagamento online: basta la targa del veicolo

Il requisito essenziale, dunque, è la targa del veicolo. Dopodiché, sarà sufficiente accedere al sito web dell’Automobile Club d’Italia (Aci) e seguire le indicazioni per la verifica online dello status del proprio Bollo. In alternativa, ci si potrà recare presso una delegazione e fare tutto in sede ma, a questo punto, tanti saluti alla comodità. Un dettaglio non da poco considerando la poca “stima” che gli italiani hanno della tassa in questione. Il pagamento in forma agevolata, perlomeno in termini di tempistiche, risulta quindi particolarmente gettonato. La piattaforma per il disbrigo delle pratiche auto, fra cui il versamento degli importi relativi alla tassa, mette a disposizione il servizio PagoPa, tramite il quale potrà essere pagato il dovuto direttamente da casa.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per quanto riguarda la verifica della scadenza, sul format è presente unicamente la voce “Targa del veicolo”, accanto a una finestra che indica la tipologia dell’auto in questione. Inserite tali informazioni, sarà il sistema a elaborare i dati e a individuare la vettura, con annessa scadenza e importo del Bollo auto, oltre che di eventuali sanzioni a carico del ritardatario. Per chi disponesse di modalità di pagamento online relative al sito di Poste Italiane o a piattaforme di home banking varie, l’operazione potrà essere effettuata attraverso di esse, con addebito sul proprio conto corrente. Per chi possedesse la ricevuta relativa all’ultimo pagamento, la tassa potrà essere saldata anche in tabaccheria. In quel caso, varrà anche il pagamento in contanti. Ma si ragiona sempre in termini di comodità…