Bonus stufe a pellet, l’approfondimento che vale una bolletta più leggera!

Approfondiamo il Bonus stufe a pellet per conoscere i dettagli dell’agevolazione che permetterà un risparmio in bolletta.

La stufa a pellet è l’alternativa ai termosifoni preferita dagli italiani. La spesa iniziale è elevata ma fortunatamente c’è un Bonus ad ammortizzare i costi.

Bonus stufe a pellet
Adobe Stock

Il gas costa troppo, accendere i riscaldamenti significa far lievitare l’importo della bolletta. Le prospettive per l’inverno sono pessime ma gli italiani non si lasciano abbattere. Progettano soluzioni alternative ai tradizionali termosifoni che facciano risparmiare mentre si riscalda l’ambiente. Le stufe a pellet rappresentano una valida opzione anche se l’aumento della domanda ha fatto aumentare anche il costo del pellet. Oltre a rappresentare una soluzione che aiuta l’ambiente, è il modo ideale per tutelare il conto in banca da bollette onerose. Inoltre, l’elevata spesa iniziale potrà essere ammortizzata utilizzando incentivi statali rivisitati localmente. Oggi approfondiremo la conoscenza con gli aspetti generali del Bonus stufe a pellet.

Bonus stufe a pellet, come funziona

L’acquisto della stufa a pellet può rientrare nel Bonus ristrutturazioni edilizie. L’agevolazione prevede la detrazione del 50% sulle spese sostenute per l’acquisto dei materiali, l’esecuzione dei lavori, le imposte, gli oneri e altri costi documentati e certificati (per un massimo di 96 mila euro). La detrazione dovrà essere riportata sul modello 730 durante la dichiarazione dei redditi.

Volendo utilizzare l’Ecobonus, invece, si dovrà richiedere direttamente al venditore o a chi ha installato la stufa. Sarà compito degli installatori, infatti, inviare la comunicazione all’Agenzia Nazionale per le nuove Tecnologie, Energia e Sviluppo Economico Sostenibile (ENEA). In questo caso la detrazione sarà del 65% su una spesa massima di 30 mila euro.

Ricordiamo che per approfittare dell’agevolazione sarà necessario conservare accuratamente ogni ricevuta, scontrino, bonifico effettuato per pagare le spese ammesse. Solo i mezzi elettronici e tracciabili permetteranno di ottenere la detrazione, i contanti non sono accettati.

Le agevolazioni regionali

Ogni regione è libera di attivare incentivi che sostengano i cittadini nell’acquisto di una stufa a pellet. Le caratteristiche dei Bonus vengono stabilite in autonomia dalle singole regioni e nella maggior parte dei casi prevedono la restituzione di una certa somma dell’importo pagato per comprare la stufa.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Per sapere se la Regione di propria residenza eroga questa tipologia di contributi basterà accedere al portale ufficiale e scoprire chi, come ed entro quando inviare domanda per ammortizzare i costi iniziali.