Monete, le perle della vecchia lira: il taglio da 10 è impareggiabile, quanto vale

La numismatica nel corso degli ultimi anni ha letteralmente scandito dei tempi tutti nuovi, una passione che torna a dettar legge.

Un contesto che di certo non ha mai attraversato una vera e propria fase di crisi ma che negli ultimi anni ha saputo trovare nuova linfa dalla presenza di strumenti e nuove tecnologie che ne hanno letteralmente cambiato forme e modalità di approccio. Il mondo del collezionismo più che mai in questa fase vive una sorta di seconda vita. Un momento d’oro dettato anche da una serie di interessantissime novità.

monete preziose
adobe

In alcuni casi, per la verità non moltissimi, esistono esemplari capaci di resistere nel tempo mantenendo sempre e comunque valutazioni di un certo spessore, per cosi dire. Monete che fanno parte in qualche modo di vere e proprie collezioni a parte capaci di reggere all’urto di qualsiasi dinamica temporale o meno. Tra queste, senza alcun dubbio possiamo inserire alcuni esemplari della vecchia lira. Pezzi che hanno fatto la storia del nostro paese e che ancora, in qualche modo continuano a farla.

L’avvento del web, cosi come precedentemente anticipato ha fornito al contesto collezionistico alcuni aspetti probabilmente inimmaginabili da realizzare qualche decennio fa. Piattaforme dedicata a questo affascinante mondo, illustrazioni, descrizioni dalle quale gli appassionati possono attingere in qualsiasi momento in forma assolutamente gratuita. La possibilità insomma di formarsi, nel vero senso della parola, e non solo, considerati gli stessi strumenti a disposizione.

La possibilità di acquistare e vendere esemplari attraverso le stesse piattaforme in questione. Partecipare ad aste organizzate dagli stessi contesti che di fatto danno luogo agli stessi contesti virtuali. Una vera e propria rivoluzione che di fatto non ha lasciato indifferenti i collezionisti, vecchi e nuovi. Sempre più appassionati, infatti, si affacciano a questo intrigante mondo. Collezioni che crescono e si arricchiscono sempre più di preziosi cimeli.

Monete, le perle della vecchia lira: ecco quanto può valere l’esemplare da 10 lire

Uno dei pezzi più pregiati della vecchia lira è sicuramente l’esemplare da 10 entrato in circolazione negli anni successivi alla fine della seconda guerra mondiale. In circolazione tra il 1951 ed il 1999 questo particolare di moneta ha letteralmente fatto innamorare gli italiani. Esemplari che chiaramente riconducono ad epoche ben precise spesso ricordate con enorme affetto da parte dei cittadini stessi. Di conseguenza il legame è tutt’ora più che solido.

La vecchia 10 lire, nella sua versione denominata spiga per la particolare immagine riportata su uno dei due lati. Sull’altro è presente un aratro. Una moneta che in qualche modo ha rappresentato la speranza per intere generazioni e che è stata prodotta in tirature altissime nel corso degli anni. Un simile esemplare, però, in perfette condizioni di conservazione può valere davvero tanto. Uno specifico esemplare emesso nel 1954, ad esempio può arrivare a valere anche 150 euro, in particolari condizioni di conservazione

Inoltre, sono da considerare, per fini puramente collezionistici le serie emesse tra il 1951 ed il 1952 che possono arrivare tranquillamente a 50 euro di valutazione. In ogni caso parliamo di monete conservate nelle migliori condizioni possibili. Questo vuol dire che una moneta per valere una certa somma, un importo diciamo considerevole deve rispettare anche questa particolare caratteristica.

Collezionisti da ogni parte del mondo, fanno la fila, se cosi si può dire, per provare ad avere il proprio momento di gloria, mettere le mani insomma su uno degli esemplari più celebri della vecchia lira, una delle valute, ormai non più in circolazione più ricercate nel mondo. Ancora oggi, la vecchia lire detta legge, ancora oggi è più semplice di quanto ci si possa immaginare trovarla nelle più prestigiose collezioni. Una moneta che rappresenta la storia del nostro paese, pezzi unici che ancora parlano di storia, di speranza e di voglia di riscatto.