Conto corrente, attenzione, in questo caso ti conviene cambiare: il motivo che non ti aspetti

Occhio al conto corrente, in quanto in questo caso ti conviene cambiare banca. Ecco il motivo che non ti aspetti.

Se avete un conto corrente vi conviene fare questo controllo, in quanto in alcuni casi potrebbe risultare opportuno cambiare banca. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

cambiare conto corrente
Foto © AdobeStock

Inutile negarlo, i soldi si rivelano essere senz’ombra di dubbio utili nelle situazioni più disparate. A partire dal cibo fino ad arrivare alle bollette delle utenze domestiche, in effetti, sono davvero tante le volte in cui ci ritroviamo a dover sborsare del denaro. Proprio considerando la sua importanza, quindi, è bene non sottovalutare mai nulla.

A tal proposito, in effetti, abbiamo già visto come siano in molti a chiedersi per quale importo risulti davvero conveniente aprire un conto corrente. Oggi, invece, vi invitiamo a fare questo controllo, in quanto in alcuni casi potrebbe risultare opportuno cambiare banca. Ma per quale motivo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Conto corrente, attenzione, in questo caso ti conviene cambiare: tutto quello che c’è da sapere

Come già detto, se avete un conto corrente vi conviene fare questo controllo, in quanto in alcuni casi potrebbe risultare opportuno cambiare banca. Ma per quale motivo? Ebbene, in base a quanto emerso da una ricerca della Banca d’Italia, sembra che da più tempo si ha un conto corrente presso lo stesso istituto di credito, maggiori saranno i costi da sostenere.

Un aspetto, quest’ultimo, che non può essere di certo trascurato, in quanto finisce inevitabilmente per pesare sulle nostre finanze personali, andando a ridurre il nostro potere di acquisto. Proprio per questo motivo si consiglia di guardarsi attorno e valutare se vi siano altre proposte più vantaggiose.

In fin dei conti si tratta dei propri risparmi ed eroderli con le spese di gestione della banca è davvero un grande spreco. Se vi sono degli istituti di credito che propongono delle soluzioni più convenienti, quindi, conviene cambiare banca. Un’operazione quest’ultima che, a differenza di quanto si possa pensare, è davvero molto semplice.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sarà proprio la nuova banca, infatti, a pensare alle procedure necessarie chiudere il vecchio conto. Se tutto questo non bastasse, non dovrai nemmeno pagare. Come previsto dal Decreto Bersani 223/2006, infatti, per la chiusura di un conto corrente non bisogna pagare. Il vecchi istituto di credito può richiedere solamente il pagamento delle spese di gestione, per il resto zero spese.