Batosta canone RAI: multa salatissima per chi commette questa leggerezza

I molti lo sanno, ma è possibile ricevere oltre 500 euro di multa per una leggerezza che può dare vita ad una batosta canone RAI. Scopriamo di cosa si tratta.

Il canone RAI è una delle imposte più odiate dagli italiani. Nel corso degli ultimi anni, l’imposta sulla televisione ha subito diverse variazioni in merito all’importo e alle modalità di riscossione.

batosta canone RA
Canva

In vista del 2023 dovrebbe essere introdotto un nuovo metodo di riscossione, che prevede l’eliminazione del canone RAI dalla bolletta della corrente elettrica.

Tuttavia, la crisi di governo e le imminenti elezioni del 25 settembre, hanno posto in secondo piano la questione canone RAI.

Nonostante, ci troviamo in piena campagna elettorale, nessuna delle forze politiche che concorre alla formazione del prossimo esecutivo ha presento possibili disposizioni in merito all’imposta TV.

In ogni caso, è bene ricordare di prestare particolare attenzione alle scadenze per evitare di dover pagare una multa salatissima.

Batosta canone RAI: c’è una scadenza da non sottovalutare

Quando il governo Renzi ha deciso di introdurre all’interno della bolletta della fornitura elettrica l’importo del canone RAI, molti italiani hanno storto il naso. Lo scopo di questa riforma era quello di combattere una delle più importanti evasioni fiscali del paese.

In questo modo, infatti, è stato possibile riscuotere il canone RAI da tutti coloro che risultano titolari di un’utenza domestica.

Tuttavia, per venire incontro alle esigenze dei consumatori, si è pensato di ridurre il valore dell’imposta a 90 euro. Si tratta di uno dei valori dell’imposta sul televisore tra i più bassi d’Europa. Basta, infatti, dare un’occhiata a Germania e Francia, per accorgersi che gli italiani pagano una cifra piuttosto bassa per la tassa sulla televisione.

Ma il canone RAI riserva sempre qualche brutta sorpresa, come il caso della multa salatissima che i consumatori possono ricevere che dimenticano una scadenza. Dopotutto, non versare l’imposta rappresenta un’evasione fiscale a pieno titolo e, dunque, un reato di tutto rispetto.

Come per qualsiasi tipo di tassa, anche l’evasione del canone RAI espone il soggetto interessato al rischio di una sanzione pecuniaria. Dunque, il mancato pagamento dell’imposta può costare davvero caro, con multe che vanno da €180 a €540. Senza dimenticare, il versamento degli interessi maturati nel periodo di mancato pagamento.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Inoltre, se l’evasore dovessi presentare una falsa dichiarazione e accusabile di falso ideologico rischiando fino a 2 anni di reclusione.