Monete, vecchia lira che passione! Se hai tenuto queste sei ricco

La vecchia lira simboleggia in qualche modo, ancora oggi, il fascino di ciò che è stato. Non solo per gli italiani, questa è la grande notizia.

Da molti anni ormai il mondo del collezionismo gravita intorno ad esemplari sempre più numerosi della vecchia lira. Numerose le dinamiche che conducono li, dove i “pezzi” della storica moneta italiana, hanno ormai messo radici, e difficilmente potranno essere allontanati da quei luoghi. Non è solo un discorso di natura affettiva, per cosi dire, ma anche economico, di vero e proprio interesse.

Monete lira
Adobe

La situazione è quella che solitamente riguarda ogni attento collezionista. Guardarsi intorno, definire gli obiettivi e valutare eventualmente le modalità di azione. Oggi più che mai il mondo del collezionismo vive in qualche modo una sorta di seconda vita. L’avvento del web ha letteralmente rivoluzionato ogni suo aspetto. Tutto si muove in maniera diversa, tutto viene considerato in maniera diversa. Un solco è ormai scavato tra le due fasi storiche, per cosi dire.

Oggi più che mai collezionisti di tutto il mondo hanno la possibilità di andare ad approfondire determinati discorsi attraverso l’approccio a specifiche piattaforme. Informazioni sui vari esemplari di monete, valutazioni, possibilità di acquistare o vendere i forma privata o magari di partecipare ad aste specifiche. Il tutto insomma è stato di fatto condizionato e migliorato certo dall’avvento della rete. Oggi più che mai il collezionista, l’appassionato è al centro di un mondo molto più efficiente ed efficace.

La vecchia lira, che ha accompagnato l’Italia lungo la sua storia per ben tre diversi secoli è ormai al centro dei desideri di milioni e milioni di appassionati. I suoi esemplari, ritenuti ogni anno che passa sempre più preziosi rappresentano il sogno più o meno nascosto di milioni e milioni di collezionisti in ogni parte del mondo. Oggi più che mai insomma, la vecchia lira è la vera e propria stella del momento, nel contesto Europeo e non solo.

Monete, veccia lira che passione: il valore di alcuni esemplari è ancora oggi incredibilmente sorprendente

5 lire delfino
Fonte Facebook – Collezionando Arte

Numerosi gli esemplari che ad oggi rappresentano più che mai, in qualche modo l’orgoglio della vecchia lira sul mercato dei collezionisti. Oggi più che mai insomma, monete del vecchio conio italiano rappresentano il sogno nascosto, spesso nemmeno poi tanto, per milioni e milioni di collezionisti. La lista dei “pezzi” maggiormente quotati sul mercato preposto è da leccarsi i baffi, nel vero senso della parola, con valutazioni assolutamente inattese.

Anche se non può esser pienamente considerato una moneta, uno dei pezzi che ancora oggi tanto ricercati risultano essere i gettoni telefonici. Tra questi l’esemplare Stipel del 1927, uno dei primi in assoluto in circolazione, in ottime condizioni di conservazione può arrivare a valere circa 90 euro. Altro pezzo assolutamente pregiato è l’esemplare da 1 lira definito Arancia. Datato 1947, questa moneta può arrivare a valere circa 1500 euro sempre in ottime condizioni di conservazione.

Altro pezzo molto pregiato è la 5 lire definita Uva, sempre per il soggetto rappresentato su una delle due facciate. Questa moneta, oggi può arrivare a valere circa 1200 euro. La 5 lire definita Delfino del 1954 può arrivare a valere circa 15 euro. La 10 lire definita invece Olivo del 1947 invece, in ottime condizioni di conservazione può arrivare invece a valere circa 4mila euro.

300 euro invece occorrono per la 20 lire del 1956. Fino a 1110 euro poi per la 50 lire Vulcano del 1956. 2000 euro poi per la 50 lire del 1958 in perfetto stato di conservazione, mentre per la 100 lire del 1955 possono bastare a seconda delle varie serie dai 20 ai 1000 euro per mettere nella propria collezione questo prezioso esemplare. Ultimo pezzo pregiato, la 500 lire del 1957, d’argento, esemplare assolutamente unico che può arrivare a valere tranquillamente, in ottime condizioni di conservazione, circa 15mila euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo