Caro bollette: scovato l’elettrodomestico più energivoro della casa

L’aumento dei costi per la fornitura dell’energia elettrica ha avuto un impatto notevole sui bilanci delle famiglie, provocando un inevitabile caro bollette.

Sebbene il caro energia fosse stato annunciato alla fine del 2021, l’inizio dello scontro tra Russia e Ucraina ha esasperato e peggiorato una situazione già dedicata.

caro-bollette
Adobe stock

La prima metà del 2022 è stata caratterizzata da un incredibile aumento dei costi dell’energia, del carburante e dei generi di prima necessità. Le conseguenze economiche sui bilanci delle famiglie sono state disastrose.

Ma, a quanto pare sono previsti ulteriori aumenti anche nella seconda metà dell’anno. Dunque, la situazione economica sarà ancora più drammatica. Per questo motivo, c’è chi corre ai ripari cercando di capire quali sono gli elettrodomestici da utilizzare con maggiore parsimonia.

Caro bollette: attenzione questo elettrodomestico

Nelle case di ognuno di noi ci sono numerosi elettrodomestici. Si tratta di dispositivi che servono a semplificare le operazioni di vita quotidiana e che, per funzionare, necessitano di energia elettrica.

Ormai, siamo così abituati all’uso di questi strumenti elettrici che è impossibile immaginare di farne a meno.

In seguito, ad un’analisi condotta dal portale Facile.it pare che l’elettrodomestico più amato dagli italiani sia la lavatrice, ma quello che consuma di più è il condizionatore.

A quanto pare, il 62,7% di coloro che hanno partecipato al sondaggio hanno affermato che l’elettrodomestico preferito sia la lavatrice. L’utilizzo di una lavatrice di classe energetica A, acquistata nel 2020, produce un impatto sulla bolletta pari a circa €90 all’anno.

Pur avendo un elevato impatto sui consumi, la lavatrice non è medaglia d’oro di questa speciale classifica e si posiziona addirittura dietro ad un altro elettrodomestico molto amato dagli italiani.

Ci stiamo riferendo al frigorifero che rappresenta uno dei dispositivi più energivori che abbiamo in casa, soprattutto se consideriamo che è sempre in funzione. Ad ogni modo, un frigorifero da 350 litri, con congelatore integrato, di classe energetica A, comprato circa 2 anni fa, ha un impatto sulla bolletta pari a 142 euro all’anno.

Subito dopo troviamo il televisore che è molto più apprezzato dagli over 65, rispetto alle nuove generazioni. In ogni caso, ipotizzando un consumo giornaliero medio di 4 ore, un televisore LCD da 40 pollici ha un impatto annuo sulla bolletta pari a €35.

Giù dal podio invece troviamo altri due elettrodomestici utilizzati in cucina, ovvero il forno e la lavastoviglie. Un forno elettrico da 70 litri ha un impatto sulla bolletta pari a €72 all’anno, mentre la lavastoviglie incide per un costo pari a €88.

Anche l’aspirapolvere è un elettrodomestico del quale gli italiani non possono più fare a meno, così come:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
  • la macchinetta del caffè,
  • il forno a microonde,
  • il ferro da stiro.

Tuttavia, il vero energivoro della famiglia è il condizionatore che, secondo le stime di Facile.it, può incidere sii consumi annui producendo un esborso di 232 euro.