Luce e gas, la lista ufficiale: gli elettrodomestici che consumano di più

Visti gli aumenti sul costo delle bollette nell’ultimo periodo, diventa importante capire quali sono i dispositivi che consumano di più.

L’ultimo periodo, come noto, ha registrato un forte aumento del costo dell’energia elettrica e del gas.

elettrodomestici che consumano
adobe

Gli italiani si sono trovati a pagare delle bollette ben più alte rispetto al passato. L’aumento del costo delle materie prime e la difficoltà di soddisfare una domanda sempre più ampia, stanno gravando molto sulle tasche delle famiglie italiane. L’unico modo per provare a risparmiare qualcosa a fine mese è cercare di limitare i consumi ed eliminare le cose superflue. Una cosa più facile a darsi che a farsi. Ecco, che in questo contesto diventa molto importante sapere quali sono gli elettrodomestici che incidono maggiormente sul costo della bolletta. In modo da cercare di utilizzarli il meno possibile.

Gli elettrodomestici che consumano maggiormente

In cima alla lista degli elettrodomestici che costano di più troviamo la stufa elettrica. Non una bella notizia, visto che le temperature estive degli ultimi mesi presto dovranno lasciare spazio al clima autunnale e poi invernale. Quest’anno, il riscaldamento costerà molto di più per le famiglie italiane, visti gli aumenti che si sono avuti anche sul gas e sul pellet. Al secondo posto troviamo il phon e il bollitore. Entrambi possono arrivare fino ad un cosumo di 16 kwh. Terzo posto per la friggitrice ad aria, che consuma in media 1,5kwh. Seppur, l’utilizzo di questo elettrodomestico è limitato, visto che i cibi vengono preparati in tempi brevi. Seguono ferro da stiro, forno elettrico e aspirapolvere. Anche se, pur utilizzandoli tutti i giorni, il loro consumo non dovrebbe portare ad una bolletta elevatissima.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I dispositivi elettrici che consumano di meno

Tra i dispositivi elettrici che consumano di meno, a differenza di quello che si può pensare, troviamo il climatizzatore. Un buon dispositivo, incide solo per 30 centesimi all’ora sul costo della bolletta. Il suo consumo medio è di soli 0,7 kwh. Stesso discorso vale per la lavatrice, la lavastoviglie e il frigorifero. Il consumo di questi dispositivi è davvero molto basso, quindi è possibile utilizzarli senza alcun problema. Ovviamente, è sempre utile limitare l’utilizzo a quando davvero ci servono. Inoltre, può essere di aiuto, staccare la spina dalla prese elettrica. Molti dispositivi consumano energia elettrica anche quando sono in modalità standby. Ecco che staccare la presa dalla corrente può essere un modo per risparmiare sul costo della bolletta elettrica.