Bollo Auto 2022, il momento della verità: come verificare online se e quanto devi pagare

C’è una bella novità sulle tasse automobilistiche: il Bollo Auto Online, ovvero un portale dedicato per effettuare tutte le operazioni utili.

La tassa di proprietà sul veicolo è una di quelle più “subdole”, perché tendiamo a dimenticarne la scadenza. Ma da oggi non ci sono più scuse, possiamo tenere tutto sotto controllo. Ecco come.

Bollo Auto Online
Adobe Stock

Come sappiamo, il Bollo è una tassa che va pagata tutti gli anni. Essendo un onere obbligatorio, dobbiamo provvedere entro le scadenze, altrimenti scattano sanzioni e oneri aggiuntivi.

Purtroppo gli importi del Bollo non sono mai troppo bassi, e forse è per questo che gli italiani non amano particolarmente provvedere al suo pagamento. Ma d’altronde “non c’è scampo”. Ad ogni modo, a volte possiamo anche dimenticarcene, proprio perché il versamento della tassa avviene una volta all’anno, e non per tutti nello stesso mese.

La digitalizzazione delle infrastrutture, fortunatamente, può aiutare anche in questo senso. Inoltre, il poter agire telematicamente fa risparmiare tempo. Insomma, una volta tanto il nostro Governo ha fatto qualcosa di buono. Non dovremo più prendere dei permessi a lavoro per andare all’ACI, all’Agenzia delle Entrate, e poi alle Poste o in Banca per pagare la tassa. Possiamo fare tutto in pochi clic. Ecco la procedura.

Bollo Auto Online 2022, come calcolarlo, verificare importi e scadenze e pagare

Sulla “legittimità” del Bollo Auto se ne sono dette tante. Perché dovremmo pagare una tassa su qualcosa di proprietà, per la quale abbiamo già versato anche l’Iva? In effetti viene da rifletterci sopra. Ma evidentemente al Governo gli introiti derivanti da questo onere fanno comodo, ed è difficile che una qualche forza politica vada a cambiare la normativa attuale.

Dunque, non appena diventiamo proprietari di un veicolo, dobbiamo cominciare a pagare. Infatti, come si evince dal sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, “Sono tenuti al pagamento della tassa automobilistica coloro che, alla scadenza del termine utile per il pagamento, risultano essere proprietari del veicolo al pubblico registro automobilistico (PRA)“.

Proprio la scadenza del termine, però, potrebbe portarci in confusione. Magari non lo ricordiamo, semplicemente. Meglio non rischiare ritardi nel pagamento, perché le sanzioni sono pesanti. Per ovviare a tutto questo, è stata creata una piattaforma apposita, attraverso la quale il cittadino può controllare in tempo reale la situazione del veicolo. Gratuitamente.

La mette a disposizione il portale dell’Automobile Club d’Italia (ACI). Sul sito ufficiale, infatti, si può accedere a una sezione dedicata al Bollo. Facilmente consultabile da ogni cittadino, offre informazioni utili sulle norme e regolamenti vigenti, ma soprattutto un metodo pratico per mettersi in regola.

Infatti nella pagina sono presenti due opzioni: “Calcola il Bollo o Superbollo” e “Calcola il Bollo e paga online”. Il proprietario di un veicolo dovrà semplicemente inserire pochi dati: tipo di veicolo, targa e Regione di residenza. In pochi istanti accede gratuitamente alle informazioni più utili. Come ad esempio la scadenza, se c’è un ritardo nel pagamento, quant’è l’importo dovuto e se sono in essere sanzioni.

Una volta verificato tutto, l’utente può procedere anche al pagamento in via telematica, scegliendo il metodo preferito. Per fare questa operazione, però, è richiesto l’accesso con SPID, CIE o CNS.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Non ci sono più scuse, insomma, per non pagare il Bollo. In pochi clic abbiamo tutto a portata di mano e possiamo gestire al meglio questa tassa che, volenti o nolenti, è dovuta.