Guardare la TV, i costi esorbitanti previsti per il 2023: tra Canone e bollette meglio una partita a carte

Guardare la TV, pessima abitudine che dal 2023 costerà molto caro. Tra Canone Rai e bollette della luce le previsioni sono deludenti.

Pur uscendo dalla bolletta dell’energia elettrica il Canone dovrà essere corrisposto. Doppia batosta per i contribuenti.

guardare la TV
Adobe Stock

Oramai ne siamo tutti a conoscenza, dal 2023 la voce del Canone Rai non potrà più trovarsi nella bolletta della luce perché considerato onere improprio. L’Unione Europea ha stabilito, infatti, che le bollette dovranno contenere unicamente le voci connesse direttamente con l’energia elettrica. I cittadini torneranno, dunque, a pagare separatamente l’imposta sulla TV e le bollette della luce. Non è ancora dato sapere secondo quali modalità si corrisponderà il Canone ma in tanti pensano che un aumento sarà inevitabile. Il rincaro è chiesto da tempo da Carlo Fuortes e probabilmente arriverà nel 2023 ossia nel periodo meno adatto dati gli aumenti che ogni contribuente sta affrontando. In più le previsioni annunciano ulteriori costi aggiuntivi in bolletta a causa dell’inflazione dilagante.

Guardare la TV costerà molto caro. Dal Canone…

Quanto costerà guardare la TV con l’anno nuovo? Le ipotesi stimano aumenti rilevanti per il Canone Rai. L’uscita dalla bolletta, infatti, potrebbe consentire quel cambio di importo fortemente voluto dai dirigenti Rai e fortemente temuto dai contribuenti. Ricordiamo che prima dell’aggiunta della voce in bolletta, gli italiani pagavano un Canone di 113 euro. In realtà, a corrisponderlo erano ben pochi cittadini e proprio l’accertata evasione ha convinto la classe politica dell’epoca di mettere in atto il cambiamento. Più persone paganti ha significato, però, un importo più basso ossia 90 euro all’anno.

Il timore odierno è che l’uscita dalla bolletta determini un ritorno al vecchio prezzo se non, addirittura, a costi ancora più alti. Sono giunte voci di 300 euro annuali a spaventare i contribuenti ma nulla è definito e, probabilmente, sarà il nuovo Governo a porre la parola “fine” alla questione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

… alle bollette

Come se non bastasse, oltre ad un Canone più elevato ci sarà un altro fattore che comporterà costi onerosi per guardare la TV. Parliamo dell’inflazione dilagante e dei rincari della luce che arriveranno ancora più consistenti nei prossimi mesi. La guerra tra Russia e Ucraina sembra, purtroppo, ancora lontana da una risoluzione pacifica e, di conseguenza, si ipotizza che i prezzi continueranno a salire. Gli interventi del Governo saranno fondamentali per affrontare l’inflazione – nel 2022 sono stati introdotti il Bonus bollette, il Bonus da 200 euro, il taglio del cuneo fiscale – ma per conoscerli occorrerà attendere le elezioni del 25 settembre e capire le intenzioni del nuovo esecutivo.