Assegno unico e universale: perché 1 milione di italiani hanno rinunciato a chiederlo?

Misura partita ufficialmente a marzo, non tutti hanno fatto richiesta per l’assegno unico e universale per i figli a carico. Successo o flop? I numeri parlano chiaro.

È ormai trascorso qualche mese da quando l’assegno unico e universale per i figli a carico ha fatto ufficialmente il suo debutto, consentendoci così a distanza di qualche settimana di poter fare un primo bilancio. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

assegno-unico-dati
Foto © AdobeStock

figli sono pezzi di cuore. È sufficiente un loro sorriso, in effetti, per sentirsi subito meglio e riuscire ad affrontare la giornata nel migliore dei modi. La vita, però, non è fatta solo di sentimenti. Oltre all’aspetto affettivo, infatti, bisogna fare i conti anche con quello economico. A tal proposito, ad esempio, abbiamo già avuto modo di vedere assieme come mantenere e crescere un figlio comporti dei costi non affatto indifferenti.

A partire dal cibo fino ad arrivare all’istruzione, passando per le attività extra scolastiche, in effetti, sono davvero molte le volte in cui ci ritroviamo a dover sborsare del denaro. Per questo non stupisce che siano in tanti a volgere un occhio di riguardo alle varie misure rivolte alle famiglie, come ad esempio l’assegno unico universale per figli a carico. Misura partita ufficialmente a marzo, non tutti, però, ne hanno fatto richiesta. Successo o flop? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Assegno unico e universale per i figli a carico, successo o flop? Ecco tutto quello che c’è da sapere

Misura destinata ai nuclei famigliari con figli aventi un’età compresa tra i sette mesi della gestazione fino ai 21 anni di età a carico dei genitori, l’assegno unico e universale per i figli a carico, ricordiamo, ha fatto ufficialmente il suo debutto nel 2022.

A distanza di qualche mese dalla sua introduzione, quindi, è possibile fare un primo bilancio, con molti che si chiedono se si tratti dell’ennesimo flop oppure abbia davvero attirato l’interesse della platea di soggetti interessati.

Ebbene, in base ai dati aggiornati allo scorso 15 luglio 2022, è possibile evincere che ad aver presentato richiesto per tale assegno sono state 5,63 milioni di famiglie per 9,1 milioni di figli.

Secondo alcune stime, però, ad aver diritto a tale misura sono 7,1 milioni di famiglie. Ne consegue, pertanto, che oltre un milione di famiglie non ha ancora presentato richiesta per l’assegno unico e universale per i figli a carico.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base