Bonus affitto: i requisiti per averlo e come richiederlo in queste Regioni

Il sussidio, nato per sostenere le famiglie in difficoltà economiche a pagare l’affitto, è stabilito in base alle leggi regionali.

Tra i tanti bonus che possono essere richiesti esiste anche quello per il pagamento degli affitti. Si tratta di un aiuto per le famiglie in difficoltà disciplinato su base regionale, quindi non dal governo centrale.

come ottenere il bonus affitti
foto adobe

Il sussidio prevede la possibilità di richiedere un importo fino a 3.000 euro che sarà di aiuto per pagare l’affitto di casa. Come anticipato, ogni Regione nella sua autonomia può decidere di applicare lo sconto. Le Regioni che al momento hanno aderito all’iniziativa sono: Lazio, Lombardia, Emilia Romagna, Puglia.

Cosa prevede la Regione Emilia Romagna

Per aiutare i residenti in Emilia Romagna a pagare l’affitto, la Regione ha stabilito l’assegnazione di un contributo per un importo massimo di 1.500 euro che potrà andare a coprire fino a tre mensilità da pagare. Potranno usufruire del bonus chi ha perso il lavoro o chi è in cassa integrazione. Inoltre, possono richiederlo i lavoratori precari e stagionali che hanno avuto una riduzione del reddito almeno del 25% rispetto al 2021 e con un reddito ISEE non superiore a 35 mila euro. Infine, la richiesta può essere fatta da chi ha un reddito Isee basso, fino a 17.154 euro. Il bando regionale prevede che la domanda venga trasmessa ai Comuni online dal 15 settembre fino al 21 ottobre 2022. Sono stati stanziati fondi per 40 milioni di euro per l’anno 2022.

Il bonus previsto dalla Regione Lombardia

La Regione Lombardia, ha invece stanziato 34 milioni di euro, con i termini per presentare la domanda che scadranno al 31 dicembre 2022. Potranno accedere al sostegno i cittadini lombardi con un ISEE fino a 26 mila euro. Inoltre, dovranno avere un contratto di affitto da almeno sei mesi, non essere proprietario di alloggio in Lombardia e non essere stati sottoposti a procedura di rilascio dell’abitazione. Si potrà usufruire di un bonus massimo di 3.000 euro potendo usufruire dello sconto per 10 rate consecutive. Requisiti preferenziali per accettare la domanda sono: la perdita del posto di lavoro, la chiusura di un’attività o sopraggiunte malattie gravi.

Il bonus affitto in Regione Lazio

La Regione Lazio, invece, ha stanziato 28 milioni di euro per aiutare le famiglie in difficoltà con il pagamento dell’affitto. Al momento solo nella città di Roma, ci sono circa 30.000 persone che non riescono a pagare il canone mensile. Da qui l’intendo della giunta regionale di mettere a disposizione delle risorse per aiutare le famiglie in difficoltà.

Cosa si prevede in Regione Puglia

La Regione Puglia, si è già attivata, avendo già erogato quasi 6,9 milioni di euro, con i quali sono stati aiutati i cittadini a pagare i canoni di locazioni. In totale, si prevede una spesa complessiva di 23 milioni di euro, che andranno ad integrare quanto anticipato per aiutare molte altre famiglie che stanno attraversando una difficile situazione economica e lavorativa.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base