Pensionati, nuovo bonus in arrivo: l’occasione è da non perdere

Per i pensionati over 70, a determinate condizioni, sarà possibile ottenere un decoder gratuito. Finiti i problemi col nuovo Digitale.

 

Non è un periodo facile per i pensionati. Anzi, per la verità non lo è da tempo. Il problema, chiaramente, è da ricercare nell’assegno. Nella maggior parte dei casi troppo basso per mantenere la linea di galleggiamento.

Pensionati agevolazione decoder
Foto © AdobeStock

A ogni modo, in attesa che si concretizzino i prossimi passi sulla riforma del sistema pensionistico, per i più anziani si punta su alcune particolari forme di agevolazione, destinate a sgravare i loro conti da alcune spese necessarie. Non ultima, quella sull’acquisto di un nuovo televisore, necessario per chi deve adeguarsi alla nuova frequenza del Digitale terrestre. Accanto ai bonus Tv e Rottamazione, infatti, il Governo ha disposto un aiuto anche in direzioni meno dispendiose. Nello specifico, per l’acquisto di nuovi decoder, che possano rendere compatibili i propri tv con la tecnologia disposta per alzare gli standard del servizio televisivo. In sostanza, i pensionati che dovranno provvedere alla sostituzione del dispositivo, potranno beneficiare di un aiuto volto ad alleggerire ulteriormente la spesa.

Un’opportunità decisamente da non perdere. Non solo perché, naturalmente, il costo di un decoder è sensibilmente più basso di quello di un televisore, ma anche perché il bonus potrebbe consentire di ammortizzarlo ulteriormente. In pratica, i pensionati potranno ricevere un decoder in grado di supportare le nuove frequenze del tutto gratuitamente. È Poste Italiane che si sta occupando di inviare ai cittadini l’informativa sulle modalità di ottenimento dei dispositivi per il riammodernamento della propria tv. Senza contare che, con la Legge di Bilancio 2022, anche il Bonus Tv è stato potenziato. In sostanza, il momento è buono.

Decoder gratis per i pensionati: come richiederlo (e ottenerlo)

La recente modifica, o meglio, rimodulazione dei canali tv ha imposto una svolta anche negli apparecchi. Di sicuro il passaggio è avvenuto senza grossi traumi, visto che per la maggior parte dei casi è bastata una semplice risintonizzazione per tornare a vedere i propri programmi senza problemi. Anzi, in una frequenza decisamente migliore, interamente in HD. Alcuni tv, più “anziani”, hanno dovuto essere cambiati. Oppure, i proprietari si sono accontentati provvisoriamente della vecchia SD, in attesa di tempi migliori. Ma visto che nel 2023 la vecchia tecnologia verrà mandata definitivamente in soffitta, vale la pena muoversi per tempo. E il bonus decoder cade a proposito, specie per i pensionati che ne avranno diritto.

Nell’informativa di Poste, destinata a tutti gli over 70 che dispongono di un assegno pensionistico inferiore a 20 mila euro annui, è spiegato come ottenere l’agevolazione. Nello specifico, dovrà essere effettuata una richiesta direttamente in risposta alla missiva, nella quale si esplicherà la volontà di accedere all’offerta e ricevere a casa, in modo totalmente gratuito, il decoder da adeguare al proprio tv. Inoltre, tramite accordo telefonico o presso l’ufficio postale stesso, oltre che su internet, potrà essere concordato il giorno in cui riceverlo. Un’occasione davvero da non perdere, anche perché praticamente a costo zero. E, soprattutto, dirada le nubi sulla fatidica scelta fra nuovo decoder o nuovo televisore.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base