Multe per infrazioni al codice della strada: come ottenere lo sconto del 30%

La legge prevede casi in cui è possibile ottenere uno sconto sul pagamento della sanzione amministrativa ricevuta.

Ricevere una sanzione e pagare una multa non fa mai piacere. Ci sono casi in cui il trasgressore può però avere un risparmio sull’importo da pagare.

come avere lo sconto sulle multe
foto adobe

Succede quando si effettua subito il pagamento della multa, entro 5 giorni da quando si è ricevuto il verbale. In questo caso, si ha uno sconto del 30% sull’importo dovuto.

Da quando decorrono i cinque giorni

E’ importante capire da quando decorrono i cinque giorni, entro i quali è possibile pagare una multa scontata del 30%. La decorrenza parte dal giorno in cui viene notificato il verbale. Ad esempio se si riceve una multa per divieto di sosta, trovando il foglio sanzionatorio sulla propria auto, dalla data del verbale decorreranno i 5 giorni utili. In alternativa, la multa può essere recapitata all’indirizzo di residenza. In questo caso, decorreranno dal momento della notifica. Laddove in quel momento non ci si trova in casa, si troverà l’invito a recarsi nell’ufficio postale più vicino per ritirare la raccomandata. Dal momento del ritiro, si avranno i cinque giorni di tempo necessari per avere lo sconto.

Dove è possibile pagare la multa

Ci sono diverse modalità che permettono il pagamento di una multa per aver commesso un’infrazione al codice della strada. Una prima soluzione è recarsi negli uffici delle autorità che hanno fatto il verbale (siano esseri carabinieri, polizia, polizia municipale e guardia di finanza). Altra soluzione può essere il versamento tramite conto corrente, in questo caso è necessario inserire il numero del verbale. Oppure si può pagare tramite bollettino direttamente negli uffici postali e bancari. Il pagamento può essere effettuato anche presso le ricevitorie e tabacchi, purché siano abilitati al servizio.

I casi in cui non viene applicato lo sconto del 30%

Esistono però casi in cui la normativa prevede che non possa essere applicato lo sconto del 30%. Sono quelli in cui vengono commesse delle sanzioni più gravi al codice della strada.

In particolare, non si ha diritto allo sconto, quando si commettono infrazioni che portano alla sospensione della patente e al sequestro dell’automobile. Diverso è il caso di revoca della patente. In questa situazione è permesso il pagamento scontato del 30% se lo si effettua nei cinque giorni successivi alla sanzione.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Cosa avviene con il pagamento immediato

E’ importante sottolineare che con il pagamento della sanzione nei cinque giorni non si ha più la possibilità di contestare la multa. Il pagamento immediato permette da un lato di avere uno sconto, ma dall’altro è anche un’ammissione di responsabilità. Laddove nel verbale sia richiesto di inviare anche i dati del conducente, per permettere la decurtazione dei punti dalla patente, questi dovranno essere comunicati nei termini stabiliti. In alternativa, si potrebbe ricevere una nuova sanzione amministrativa.