Spese di condominio, l’importo fisso spaventa i contribuenti: come si calcola

Le spese di condominio rappresentano un onere importante per i contribuenti. Scopriamo da cosa dipende l’importo mensile.

I servizi di condominio e la manutenzione ordinaria dell’edificio hanno un costo che le famiglie pagano sotto forma di spese condominiali.

spese di condominio
Adobe Stock

I condòmini sono tenuti a pagare le spese di manutenzione dell’immobile in cui risiedono e dei servizi di condominio mensilmente. L’importo da corrispondere varia in base a diverse voci e caratteristiche dell’abitazione e, a volte, risulta alquanto oneroso. Tra i fattori che determinano il costo finale includiamo le spese ordinarie come la pulizia delle scale, la manutenzione dell’ascensore, la pulizia del giardino, la luce, l’acqua e il compenso per l’amministratore. Poi ci sono le spese aggiuntive stimate indicativamente ad inizio anno e che potrebbero rilevarsi maggiori o inferiori rispetto alla stima iniziale. Un conguaglio permetterà di risolvere eventuali differenze comportando un costo extra per i condòmini oppure un rimborso.

Spese di condominio, la lunga lista di fattori che concorrono al calcolo

A concorrere nel calcolo dell’importo finale delle spese di condominio citiamo le spese extra ordinarie come la riparazione di un danno e le spese condominiali aggiuntive necessarie per creare un fondo cassa a cui attingere in caso di spese impreviste onerose. In base ai servizi offerte dal condominio – si pensi ad esempio al portiere diurno o notturno – la somma può aumentare anche di 200 euro. Ad incidere sarà, inoltre, la posizione dell’edificio, la zona di residenza, la qualità delle prestazioni offerte.

Da notare, poi, come i millesimali influiscano sul calcolo della spesa condominiale individuale delle famiglie. Il sistema di millesimi ripartisce, infatti, in maniera differente le spese a meno che un accordo tra condòmini abbia stabilito il suo non utilizzo. Tale sistema si basa su un valore complessivo di 1.000 ossia la somma del valore di ogni appartamento.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Qual è l’importo medio in Italia

Dopo aver capito quali fattori influiscono sulla spesa condominiale è il momento di conoscere l’importo da corrispondere mensilmente. In Italia si stima una media di circa 100 euro al mese. La differenza tra città, quartieri, abitazioni può essere, però, molto elevata. Si registrano, infatti, importi del condominio pari a 20 euro così come cifre che superano i 200 euro al mese. Come detto sia le spese ordinarie che quelle extra incidono sulla cifra e dato che ogni condominio offre servizi e manutenzione differenti è impossibile indicare una somma univoca per tutti.