Assegno sociale Inps: quanto percepisce chi va in pensione senza aver mai versato i contributi

Come funziona la previdenza sociale e l’accesso alla pensione per chi non ha mai versato dei contributi all’Inps.

Il dibattito politico sul tema delle pensioni e dei requisiti per richiederle è sempre molto accesso. La materia ha subito delle modifiche, soprattutto negli ultimi anni. Si è partiti con la riforma Fornero nel 2012.

quanto si percepisce con la pensione sociale
foto adobe

Passando per il cambio del sistema di calcolo, da quello retributivo al contributivo. Per poi aggiungere quota 100 e quota 102 che nelle intenzioni del legislatore hanno il compito di garantire maggiore flessibilità nel mondo del lavoro. Ci sono però anche circostanze particolari, ossia quelle in cui il lavoratore, sia esso autonomo o dipendete non ha mai versato i contributi Inps.

Le categorie che possono richiedere la pensione senza contributi

Le categorie che possono richiedere la pensione minima senza aver mai versato dei contributi sono sostanzialmente due. La prima riguarda quelle persone che non hanno mai avuto un impiego, o hanno svolto solo qualche lavoro saltuario senza contratto. La seconda, invece, raccoglie tutti i lavoratori al nero, ossia quelle persone che pur lavorando ogni giorno non hanno mai avuto un reale contratto da parte del datore di lavoro. Pur lavorando, questa categoria non ha la possibilità di dimostrarlo. Ovviamente, è in portante ricordare che la pratica del lavoro nero, seppur conosciuta e applicata, è illegale. La legge e l’ispettorato del lavoro prevedono pesanti sanzioni laddove ci si trovi di fronte a questa tipologia di reato.

In cosa consiste l’assegno sociale

Per le categorie che non possono vantare una storia contributiva, l’Inps garantisce l’assegno sociale. Si tratta di una prestazione economica a sostegno del reddito, nato per tutelare le categorie redditualmente più fragili. Si ha la possibilità di presentare la domanda presso l’Inps arrivati all’età pensionistica di 67 anni. Questo tipo di prestazione è di carattere provvisorio, sarà compito dell’istituto per la previdenza sociale verificare che sussistono le condizioni per poterlo ricevere ogni anno. Inoltre, questo non è reversibile ad altri familiari e può essere revocato, laddove il titolare soggiorni all’estero per più di 29 giorni consecutivi.

Quanto percepisce chi va in pensione senza aver mai versato contributi Inps

L’importo mensile che viene erogato con l’assegno o pensione sociale è di 459,83 euro. Viene erogato per 13 mensilità a quelle persone che hanno un reddito basso. Come anticipato, si può presentare la domanda all’età di 67 anni. Il limite di reddito per poterlo richiedere è previsto in 5.983,64 euro annui laddove il richiedente vive da solo. In caso in cui il soggetto sia coniugato, il reddito deve essere inferiore a 11.967,28 euro.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Come fare la domanda

La domanda deve pervenire online all’Inps, accedendo direttamente all’area utente riservata. In alternativa, si può inoltrare la domanda attraverso il contact center, oppure rivolgendosi agli enti accreditati. Basta pensare all’attività che svolgono in tal senso Caf e Patronati.