Agenzia delle Entrate, occhio alle novità su lettere e controlli: arriva la svolta che tutti aspettavano

Occhio alle novità in arrivo da parte dell’Agenzia delle Entrate su lettere e controlli. Arriva la svolta! Ecco quello che tutti aspettavano.

Giungono buone notizie per molti contribuenti che potranno beneficiare di un’importante novità in merito alle lettere e ai controlli del Fisco. Ma cosa sta succedendo? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

agenzia entrate tregua
Foto © AdobeStock

Siamo ormai quasi alla fine del settimo mese dell’anno e come ogni anno, luglio, ha portato con sé le alte temperature tipiche della stagione e l’irrefrenabile desiderio di trascorrere dei giorni all’insegna del relax al mare. Nonostante ciò vi sono alcune cose da cui non poter fuggire. Ovvero alcuni adempimenti burocratici, che vedono quasi sempre l‘Agenzia delle Entrate in prima linea nell’invio di comunicazioni di vario genere ai contribuenti.

Ebbene, proprio in tale ambito interesserà sapere che giungono importanti novità per quanto riguarda l’invio di lettere e l’attività di controllo da parte del Fisco. Ma cosa sta succedendo e soprattutto chi sono i soggetti interessati da tali novità? Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Agenzia delle Entrate, occhio alle novità su lettere e controlli: tutto quello che c’è da sapere

Qualche tempo fa abbiamo avuto modo di vedere assieme come comportarsi nel caso in cui si riceva una comunicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate. Ebbene, proprio in tale ambito interesserà sapere che giungono importanti novità per quanto concerne l’invio di lettere e l’attività di controllo da parte del Fisco. Ma cosa sta succedendo e soprattutto chi sono i soggetti interessati da tali novità? Ebbene, come indicato dai professionisti del settore, così come riportato dall’Ansa:

Nell’ambito delle consuete interlocuzioni con il Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro, l’Agenzia delle Entrate ha comunicato che la programmazione degli invii di lettere per la compliance e dei controlli automatizzati inerenti i dichiarativi fiscali, tra cui quelli relativi ai modelli 770, prevede un’interruzione nel periodo tra l’ultima settimana di luglio e la prima del mese di settembre prossimo“.

Questo, quindi, vuol dire che a partire dall’ultima settimana del mese in corso fino alla prima del mese di settembre l’Agenzia delle Entrate sospende l’invio delle lettere su compliance e comunicazioni di irregolarità sulle dichiarazioni fiscali. Gli invii in questione, pertanto, ripartiranno a partire dalla seconda settimana di settembre. Una tregua che non passa di certo inosservata e che viene accolta con piacere da molti contribuenti ma anche da molti addetti ai lavori.

Questo in quanto, come sottolineato da Elbano De Nuccio, presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, questa tregua consente “ai commercialisti di concentrarsi sugli adempimenti autodichiarativi nei mesi di più intenso lavoro“. Ma non solo, permette agli intermediari anche di effettuare il riscontro sui dati delle comunicazioni in modo più agevole e soprattutto efficace.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base