Gelateria rifiuta il pagamento tramite Pos: che cosa è successo dopo

L’episodio è accaduto a Brogliano, dove la Guardia di Finanza è intervenuta per sanzione il mancato pagamento tramite moneta elettronica. 

Il pagamento tramite Pos, ossia grazie all’utilizzo di moneta elettronica, è un metodo obbligatorio dal 2014. Solo dallo scorso 30 giugno 2022, con l’entrata in vigore di sanzioni per gli esercenti che non permettono di utilizzarlo, si è entrati nella piena applicabilità della normativa.

foto adobe

Così stanno iniziando ad arrivare le prima multe per le attività commerciali. Di recente è successo a Brogliano, piccolo Comune di circa 4 mila abitanti in Veneto, nella provincia di Vicenza. Qui le forze dell’ordine hanno accertato il mancato rispetto della norma. Infatti, il titolare di una gelateria si era rifiutato di accettare il pagamento mediante Pos per la somma di 20 euro da parte di un cliente.

Cosa è successo a Brogliano

Il cliente, spazientito dalla mancata possibilità di pagare i suoi 20 euro tramite l’utilizzo di moneta elettronica, ha denunciato l’accaduto alla Guardia di Finanza. Nello specifico è intervenuta la compagnia di Arzignano.

Le fiamme gialle, accertatosi dell’illecito e del mancato utilizzo del Pos, hanno commisurato all’esercente una multa di 30 euro, maggiorata del 4% rispetto al valore della transazione che è stata negata. Al titolare dell’attività commerciale è stata anche negata la possibilità di magare la multa in forma ridotta.

Pagamento Pos obbligatorio: cosa succede se viene rifiutato

L’attività di accertamento svolta dalla Guardia di Finanza rientra nelle prerogative a loro assegnate all’interno del Pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza). Questo ha previsto che venga svolta un’attività di maggiore controllo.

Soprattutto ha dato la possibilità alle autorità competenti di infliggere sanzioni amministrative per i trasgressori. Nella nota emanata dalla Guardia di Finanza si specifica che l’obbligo di accettare il pagamento tramite Pos non dipende dalla somma che deve essere corrisposta. Fermo restando, il diritto da parte del cittadino di avvalersi di qualsiasi metodo di pagamento.

Come si può denunciare il mancato pagamento tramite Pos

Come è accaduto per la vicenda di Brogliano, spetta al cliente contattare la Guardia di Finanza per denunciare la mancata possibilità di pagare tramite la moneta elettronica. La denuncia può avvenire chiamato il numero gratuito 117 che è disponibile 24 ore su 24. A quel punto, spetterà alle autorità competenti svolgere le opportune indagini.

Un altro metodo per effettuare la denuncia, è quello di utilizzare un modulo che si può scaricare da internet. Una volta compilato e firmato, il modulo andrà consegnato alla caserma della Guardia di Finanza più vicina a dove è accaduto il fatto.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base