1500 euro al mese, vitto alloggio e cena gratis: il lavoro dei sogni, come candidarsi

Se il sogno è lavorare con i cavalli, ecco l’occasione giusta: una fattoria di Balen, in Belgio, cerca farm-sitter da dedicare alla loro cura. Ecco dove mandare il cv.

 

Sarebbe bello arrivare a un certo punto della propria vita con la consapevolezza di aver realizzato almeno in parte i propri sogni. Anche se, certamente, è bello mantenere qualcosa da realizzare.

Lavoro cavalli Belgio
Foto © AdobeStock

L’impegno non deve mancare mai. Poi sta anche ai casi della vita contribuire affinché le cose procedano in un certo modo. Il mondo del lavoro è l’esempio più lampante: aspirazioni che vengono rincorse anche attraverso esperienze che, apparentemente, fanno parte di tutt’altro settore rispetto a quello che vorremmo conoscere, imparare e rendere la base di costruzione della nostra vita. Poi, d’improvviso, ecco l’occasione giusta. E spesso non è quella che ci si aspetta. Né dove la si aspetta. Abbiamo visto come, qualche tempo fa, la Svizzera chiamasse a raccolta dei pizzaioli italiani, di fatto importando non il prodotto ma la reale manodopera che lo rende così amato e popolare. Ecco, ora il Belgio si prepara a fare più o meno la stessa cosa.

Sul piatto (si fa per dire) stavolta non c’è la pizza ma il mondo degli animali. Quello dei cavalli per la precisione. Affascinante, quasi da epopea selvaggia più che da semplice branca della veterinaria o dell’allevamento. Merito anche di qualche pellicola, come quella in cui Robert Redford, nei panni di Tom Booker, usava il suo sussurro direttamente con gli animali. La città di Balen vorrebbe degli esperti proprio per un lavoro di questo tipo: curare cavalli in una fattoria-allevamento destinata agli equini. Con promessa di un buon contratto a tempo indeterminato e stipendio da 1.500 euro al mese. Netti.

Lavorare con i cavalli in Belgio: come candidarsi e le altre info

Le candidature possono essere inviate fino al 25 agosto 2022. L’offerta è stata pubblicata da Eures e recita esattamente la dicitura “Addetto alla fattoria da impiegare in un’azienda agricola in Belgio”. Un contesto sicuramente d’eccezione ma comunque attinente allo scopo. Il ruolo per il quale l’operatore sarà selezionato è quello di curatore di equini arabi, sia puledri che stalloni. Nello specifico, la figura ricercata è quella di “farm sitter”, che dovrà provvedere alla gestione quotidiana degli animali, dal rifornimento delle mangiatoie fino all’assistenza al veterinario. Inoltre, l’operatore dovrà assicurarsi della salute di tutti i cavalli presenti nelle scuderie, oltre che essere presente sia alla loro uscita che al loro rientro all’interno delle stalle. Chiaramente, la quantità di cibo dovrà essere adeguata e assicurata per far sì che gli animali siano sempre in buona salute.

A questo proposito, un controllo essenziale dovrà essere svolto proprio nei campi dove il rifornimento dei cavalli viene raccolto. Lo start sarà a settembre 2022. È chiaro che la disponibilità al trasferimento a tempo indeterminato in Belgio sia implicita. Quanto ai requisiti, in realtà non si richiedono cose impossibili. Fondamentale è la conoscenza della lingua inglese, almeno con un livello B1. Sarà però necessario avere perlomeno due anni di esperienza pregressa nel ruolo, meglio ancora se nella gestione di puledri e di esemplari molto giovani. L’occasione è ghiotta anche perché abbastanza settoriale e, quindi, con uno stock di concorrenti non troppo largo. La risorsa vedrà garantito uno stipendio da 1.500 euro e un pasto serale, con alloggio in appartamento arredato, completo di cucina, internet e servizi vari. Curriculum all’indirizzo eures@agenziapiemontelavoro.it.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base