Gratta e vinci, quanto guadagna un tabaccaio? Le cifre che non ti aspetti

Quanto guadagna un tabaccaio sulla vendita dei Gratta e Vinci? Svelate le cifre che non ti aspetti.

Tra i lavori più apprezzati e conosciuti, sono in tanti a chiedersi quanto guadagni effettivamente un tabaccaio vendendo Gratta e Vinci. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Gratta e vinci tabaccai
Foto © AdobeStock

Inutile negarlo, prima o poi capita a tutti quanti di sperare di cambiare finalmente la propria vita, magari attraverso una vincita da capogiro. Se è pur vero che il denaro non è garanzia di felicità, d’altronde, allo stesso tempo non si può negare come si riveli essere molto utile in diverse circostanze. Partendo da questo presupposto non stupisce che in tanti tentino puntualmente la fortuna, magari grazie ai Gratta e Vinci.

Proprio soffermandosi su quest’ultimi abbiamo già visto assieme come siano in molti a chiedersi se sia possibile riconoscere i Gratta e Vinci vincenti. Oggi, invece, cercheremo di rispondere ad un altro quesito inerente i Gratta e Vinci, ovvero quanto guadagna un tabaccaio sulla relativa vendita. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo tutto quello che c’è da sapere in merito.

Gratta e vinci, quanto guadagna un tabaccaio? Ecco cosa c’è da sapere

I Gratta e Vinci sono senz’ombra di dubbio tra i giochi più amati e conosciuti dagli italiani, tanto che ogni giorno sono davvero in molti a tentare puntualmente la fortuna. Proprio soffermandosi sui Gratta e Vinci, inoltre, diversi sono i quesiti. Ad esempio, come già detto, sono in molti a chiedersi quanto guadagna un tabaccaio sulla vendita dei Gratta e Vinci.

A tal proposito bisogna innanzitutto sapere che per quanto concerne i prodotti di monopolio, come ad esempio le sigarette, viene applicato l’aggio, ovvero la differenza tra il profitto dell’esercente e il netto delle imposte. In Italia la percentuale è in genere pari al 10% del fatturato.

Soffermandosi sui Gratta e Vinci, così come si evince dal sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli: “La percentuale dell’aggio spettante al ricevitore è pari all’8% della raccolta complessiva delle giocate effettuate nella ricevitoria“. Questo, quindi, vuol dire che nel caso dei Gratta e Vinci il guadagno ammonterà all’8% del prezzo stampato su ogni biglietto.

Per poter garantire un buon stipendio a due persone, quindi, si stima che l’importo degli aggi debba essere pari almeno a 6 mila euro al mese. Come già detto, comunque, si tratta solo di stime e non è possibile stabilire a priori quanto guadagni un tabaccaio sulla vendita dei gratta e vinci.

Questo in quanto il compenso finale dipende da vari fattori, come ad esempio il numero di tagliandi venduti e relativo importo. Sempre in tale ambito, inoltre, ricordiamo che a differenza di quanto si possa pensare al tabaccaio non spetta alcun compenso sulle vincite, né dei gratta e vinci, né del lotto o giochi simili.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base