Poste Italiane lancia il buono fruttifero 3 anni plus e aumenta i tassi sugli altri investimenti

Ottime notizie per chi sta pensando di investire i propri risparmi, potrà sfruttare i nuovi tassi applicati da Poste Italiane.

Ci sono buone notizie per chi ha intenzione di sottoscrivere un buono fruttifero di Poste Italiane in questo periodo. L’istituto, a cui molti italiani affidano la gestione dei propri risparmi, ha lanciato un nuovo prodotto, il buono fruttifero 3 anni plus.

buoni fruttiferi
foto adobe

Oltre a questo, ha quasi raddoppiato i tassi di interesse sugli altri buoni fruttiferi. In particolar modo, su quelli destinati ai minori.

Il buono fruttifero 3 anni Plus

Il buono fruttifero 3 anni plus che è entrato in vigore dal 6 luglio 2022 prevede che gli interessi vengano percepiti al termine dei 3 anni. Il risparmiatore, dopo questi tre anni avrà maturato un rendimento annuale lordo pari all’1%. Per sottoscriverlo è necessario recarsi in un qualsiasi ufficio postale oppure utilizzare l’applicazione di Poste Italiane per i clienti che sono già in possesso delle credenziali di accesso online. L’importo minimo da versare è di 50 euro. Inoltre, sugli interessi maturati sui buoni fruttiferi di Poste viene applicata una tassazione agevolata del 12,50%.

Come cambiano gli altri buoni fruttiferi

Come anticipato, oltre al nuovo prodotto, sono aumentati gli interessi applicati ai buoni fruttiferi già esistenti. Iniziamo dal 3×2 con investimenti fino a 6 anni. Il rendimento che si aveva al termine dei 6 anni era dello 0,50%, oggi invece dopo 3 anni è dello 0,75% e dopo 6 anni dell’1,75%. Passiamo al 3×4 che prevede una durata dell’investimento di 12 anni con possibilità di rimborso anticipato, ma solamente del capitale investito.

Infatti gli interessi saranno maturati solo dopo 3, 6 e 9 anni. In precedenza il rendimento massimo era dell’1%. Con le modifiche di oggi passa allo 0,75% dopo 3 anni, all’1,25% dopo 6 anni, all’1,75% dopo 9 anni e al 2% dopo 12 anni. Infine, esaminiamo cosa cambia sul 4×4 con investimenti per 16 anni.

Con questa formula, prima, gli interessi annuali erano massimo dell’1,25%. Oggi, invece, offre al termine di 4 anni l’1%, dopo 8 anni l’1,50%, al termine di 12 anni l’1,75% e infine dopo 16 anni il 3%. Per questo titolo, come per gli altri, è possibile chiedere il rimborso della cifra investita in ogni momento, anche se, gli interessi matureranno a partire dal quarto anno. Infine, vediamo cosa è cambiato per i buoni fruttiferi ordinari. In passato garantivano un tasso dello 0,50%, oggi dopo 20 anni hanno un rendimento annuale lordo pari al 2%.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base