Gratta e vinci, scegliete questi: non lo dice la sfera di cristallo ma la matematica

Milioni e milioni di persone che quotidianamente provano disfarsi della vecchia vita puntando su qualcosa che sia almeno una illusione.

Quanto costa una illusione. Quanto costa l’idea di cambiare di colpo vita, la speranza che tutto possa accadere da un momento all’altro. Cosa potrebbe esserci di vero in tutto ciò?

gratta e vinci probabilità
adobe

Ogni giorno, milioni di cittadini in ogni parte del mondo prova a mettere da parte credenze, superstizioni, abitudini, insomma tutto per immaginarsi una possibilità diversa da tutte le altre. Godere di un momento insomma, acquistando cosa? Un biglietto Gratta e vinci.

Ecco come si prova nella maggior parte dei casi a cambiare vita. Chiaramente non solo in questo modo, esistono tanti altri modi che prevedono in teoria vincite abbastanza convincenti. Lotto, Superenalotto, Lotterie d’ogni tipo. Il Gratta e vinci però è diverso da tutti gli altri. La sorpresa istantanea, la possibilità di poter scegliere il proprio biglietto, di poterlo toccare, avvertire, annusare. E poi l’istante, come detto, vivere quel determinato momento, quella sensazione. Il momento della vittoria, forse, e quello della sconfitta, molto più probabile.

La domanda che tutti si pongono in merito al fenomeno Gratta e vinci è riposto nelle mille richieste fatte sul web al giocatore medio. Come si vince, come si fa a scegliere il biglietto vincente e quant’altro. La verità è che non esiste alcuna verità, niente di scritto, niente teoria, nessuna regola. Il concreto è rappresentato dalla fortuna che viene o meno a bussare alla nostra porta. Fato, destino, in qualsiasi modo lo si voglia chiamare, tutto è li.

Gratta e vinci, quello che non ci dicono è ormai certezza: le percentuali di vincita taglio per taglio

Come anticipato, chiaramente non esiste alcuna regola, alcuna ricetta, il tutto è dato dalla fortuna. Ciò che possiamo al massimo analizzare sono le statistiche in merito alle vittorie. Come arrivano, principalmente attraverso quale taglio, quanto si vince. A queste domande, certo si può rispondere, dando in numeri, affidandosi alla realtà dei fatti letta da chi approfonditamente studia determinati fenomeni. Analizzarli, esaminarli, leggerli insomma. Il taglio più variegato, più diffuso, più giocato anche forse è certamente quello da 3 euro.

Andiamo quindi a vedere in questa grande varietà di biglietti, concorsi, giochi quali sono quelli che in qualche modo assicurano statisticamente una più alta soglia di possibilità di vittoria. Il New Super Sette e Mezzo, ad esempio garantisce 1 biglietto vincente ogni 8,18  con in questo caso chiaramente premi superiori al costo della singola giocata. Inoltre con il premio da 200mila euro il biglietto vincente arriverebbe ogni 6 milioni di giocate.

Il concorso Cuccioli d’oro, invece si presenta con 1 biglietto  vincente ogni 7,19, sempre con vincite superiori ai 3 euro. Numeri Fortunati con 1 biglietto ogni 8.160.000. M’ama non m’ama 1 biglietto ogni 7,03, invece con Puzzle, abbiamo 1 biglietto ogni 6.960.000, Dolce Natale 1 biglietto ogni 8.160.000 con 200mila euro di premio. Super Portafortuna con 1 ogni 6,22. Nuovo Oroscopo con 1 biglietto ogni 6,09 vincente. In ultimo Super Sette e Mezzo che ha 1 biglietto vincente ogni 7,87 e uno ogni 6 milioni con premio massimo di 200mila euro.

L’imbarazzo della scelta insomma, la possibilità di andare a pescare un po’ovunque investendo sempre e comunque sul taglio da 3 euro. Qualcosa di interessante, certo, molto interessante. A comandare è la fortuna, certo, ma la statistica almeno qualche dubbio lo toglie, provare quindi potrebbe addirittura essere più divertente, forse.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità e legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli su offerte di lavoro, bandi, bonus, agevolazioni e attualità. Scegli il gruppo che ti interessa:


  1. Telegram - Gruppo base